Settimana allattamento materno 1/7 ottobre, come essere donatrici

Settimana allattamento materno 1/7 ottobre, come essere donatrici
Spread the love

La Banca del Latte Umano Donato (Blud) di Regione Liguria all’Istituto Gaslini ha raccolto nei primi 6 mesi 110 litri di latte per 80 prematuri

Durante la “Settimana per l’Allattamento Materno” (Sam) dall’ 1 al 7 di ottobre tutti gli anni, uniscono le loro forze i promotori dell’allattamento materno, governi ed enti, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questo gesto, tra i quali il Waba World Alliance for Breastfeeding Action, l’Oms e l’Unicef.

Gli innumerevoli benefici dell’allattamento materno sono risaputi: esso fornisce infatti non solo tutti i nutrienti di cui un neonato ha bisogno, ma protegge anche dalle malattie più comuni e favorisce lo sviluppo sensoriale e cognitivo dei bambini.

La Banca del Latte Umano Donato (Blud) della Regione Liguria sita presso l’Istituto Giannina Gaslini ha iniziato dall’ 8 marzo il suo percorso per la raccolta, il trattamento, la conservazione e la distribuzione del latte umano donato.

Il latte umano di banca rappresenta la migliore alternativa per chi non può disporre del latte della propria mamma e diventa indispensabile per soddisfare le necessità dei neonati pretermine ricoverati nella Patologia Neonatale del Gaslini, e in futuro anche nelle altre Patologie Neonatali della Regione Liguria.

La categoria di neonati che possono usufruirne potrebbe allargarsi anche ai neonati a termine con problematiche particolari e che non possono usufruire del latte della propria mamma (ad esempio perché la mamma è ricoverata in terapia intensiva per complicanze, oppure per mancanza fisiologica di latte nei primi giorni di vita del neonato), se si riuscisse a raccogliere quantitativi di latte materno donato sufficienti per tutti i neonati che non hanno latte della propria madre.

Si può diventare donatrici?

Quando si ha un corretto stile di vita (no fumo, alcool e uso di sostanze stupefacenti ecc.), ed esami infettivologici negativi, e se la produzione di latte di una donatrice è superiore alla quantità necessaria per il proprio bambino. Per raccogliere e donare il latte è possibile recarsi direttamente alla Banca del Latte dell’Istituto Gaslini presso il pad. 16, piano terra (corridoio rosa), o presso i punti nascita della Regione Liguria in una stanza dedicata oppure tirare il latte al proprio domicilio e portarlo alla Banca del Latte del Gaslini o presso i Punti nascita della Regione.

Come si fa?

Bisogna prendere appuntamento telefonando al 335.7593966 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30, oppure inviare un messaggio WhatsApp allo stesso numero e si sarà richiamati, oppure una richiesta di appuntamento o informazioni alla mail infoblud@gaslini.org cristinatraggiai@gaslini.org

In questi primi 6 mesi di attività sono state arruolate 33 mamme che hanno deciso di donare il proprio latte e che hanno già fornito 110 Litri del prezioso alimento. Di questo si sono già giovati 80 nati pretermine ricoverati presso la Patologia Neonatale dell’Istituto Gaslini.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *