Toti sulle chiusure: “Se ci saranno misure devono essere per non vaccinati”

Toti sulle chiusure: “Se ci saranno misure devono essere per non vaccinati”
Spread the love

Comunque un eventuale lockdown per non vaccinati non sarà di facile realizzazione

Il presidente e assessore alla sanità di Regione Liguria, Giovanni Toti, durante il Salone Orientamenti React 2021, in corso al Porto Antico di Genova, ha parlato anche della crescita del contagio e della possibilità che alcune regione tornino in zona gialla o rossa, con relative restrizioni e chiusure da lockdown.

<<Il Covid – commenta Toti – fa paura, ma tanti italiani hanno scoperto che grazie al vaccino si può tornare a vivere anche con questa brutta bestia nelle strade, pertanto credo che questo Salone sia ulteriormente simbolico.

Non vorrei sentir parlare di richiusure come qualcuno tra le righe vorrebbe far passare, se qualcuno deve essere convinto sono coloro che non si sono vaccinati, e se le misure devono essere prese devono essere per i non vaccinati e non per chi ha fatto fino in fondo il suo dovere>>.

Toti ha ribadito che l’incidenza è alta in molte parti del Paese: <<Ma i nostri ospedali sono ancora significativamente vuoti, quindi non vi è alcuna emergenza nella nostra regione e non sono preoccupato, sono attento e prudente.

Ma deve essere chiaro a tutti e che chiederemo come regioni che le misure restrittive legate alle fasce di colore se debbono valere per qualcuno siano applicate per le persone che non hanno fatto il vaccino e non per le persone che lo hanno fatto>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *