Cronaca: Sea Watch, tutti voti per Salvini

Sea Watch. Una nuova “eroina” per la Sinistra


La capitana della nave, che pur di sfidare l’Italia ha messo a rischio tante vite, viene celebrata dalla sinistra italiana. Ricordatevi anche dei bambini dell'Emilia

Per 14 giorni ha circumnavigato il Mediterraneo e, pur sapendo chiuso il porto di Lampedusa, non li ha sbarcati in Tunisia, come oggi afferma il segretario di Stato per la migrazione olandese Ankie Broekers-Knol (in pratica dando ragione a Salvini), o in altre nazioni quali Grecia o Turchia.

Se si fosse preoccupata di quanto fossero stremati i suoi “ospiti”, come la capitana (?) sosteneva, li avrebbe potuti sbarcare ovunque senza giocare a battaglia navale con l’Italia, e poi, addirittura, permettendosi, con una manovra improvvida, di mettere a repentaglio la vita di alcuni finanzieri (non ho letto una parola di solidarietà verso i nostri militari!).

Ora, dopo essere stata arrestata e messa ai domiciliari (?), diventa una eroina della sinistra e delle nazioni anti italiane. Ormai lo slogan degli oppositori di questo governo è dare del fascista o del razzista a chi vuole una regolamentazione dei flussi migratori (intendo agli italiani che votano!).

Pensare di fare opposizione celebrando una capitana (?) che pur di sfidare l’Italia (fascista e razzista, secondo lei & C.) ha messo a rischio la vita di quei 42 disgraziati (peraltro quasi tutti giovani e forti) e dei finanzieri della motovedetta, oltre ad aver violato le leggi italiane, significa “consegnare” altre vittorie a Salvini & C.

E per chiudere, vorrei consigliare a quei parlamentari che sono saliti su quella nave e hanno sostenuto la capitana (?), di recarsi anche in Emilia dove ci sono bambini VIOLATI. L’inchiesta della Magistratura si chiama “Angeli e Demoni”.

 

G. D.