Volti nuovi: Beatrice il direttore d'orchestra che ama Puccini

Beatrice Venezi al primo album


Tra le poche donne al mondo come Direttore d'orchestra acclamata a livello internazionale firma con Warner Music Italia il suo primo album “My journey - Puccini’s Symphonic Works” in uscita in autunno

Il Maestro Beatrice Venezi, ventinove anni, di Lucca, è tra le poche donne al mondo a dirigere orchestre a livello internazionale: dall’Italia al Giappone, dalla Bielorussia al Portogallo, dal Libano al Canada fino all’Argentina si è distinta per la sua professionalità e la sua capacità di essere innovativa, paladina di femminilità e di italianità.

Nel 2018 Forbes l’ha inserita nell’elenco dei 100 giovani Under 30 leader del futuro.

In autunno esce il suo primo album “My journey - Puccini’s Symphonic Works” con l’Orchestra della Toscana su etichetta Warner Music Italia.

Interprete di un vasto repertorio dalla musica barocca alla contemporanea, ha una predilezione per Giacomo Puccini, di cui condivide la città di nascita, ma ha eseguito anche prime assolute di compositori italiani sia in veste di pianista che di direttore d’orchestra.

Diversi i riconoscimenti ottenuti nel settore per la sua brillante carriera, in particolare per le sue grandi capacità artistiche e l’impegno per la diffusione della cultura musicale nelle giovani generazioni. Attraverso il suo ruolo di Direttore Principale della Nuova Scarlatti di Napoli e dell’orchestra Milano Classica, Beatrice Venezi dedica il suo impegno artistico anche a cause umanitarie e all’eradicazione di ogni discriminazione nei confronti delle donne.

 

G. D. su fonte WM