Genova cronaca. Fine settimana di controlli, fra denunce e arresti

Genova cronaca. Fine settimana di controlli, fra denunce e arresti
Spread the love

Continua l’attività di prevenzione della Polizia del capoluogo

Sabato 29, ore 15,30 – Tenta di rubare due tablet. Arrestato

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato lo scorso sabato un 52enne genovese per furto aggravato e tentato furto aggravato.

L’uomo, entrato alla Mediaworld del centro commerciale Fiumara, ha afferrato un tablet per poi dirigersi verso il reparto stampanti. Curandosi di non esser visto, ha tagliato con una tronchesina il filo del dispositivo dell’antitaccheggio che, allarmato ha iniziato a suonare.

Abbandonato il primo tablet ormai troppo rumoroso, è andato a prenderne un altro questa volta già privo dell’antitaccheggio. Dopo aver avvolto il dispositivo in alcuni fogli di alluminio, occultandolo all’interno dello zaino, si è diretto verso l’uscita senza acquisti.

Appena varcate le barriere, un addetto alla vigilanza ed una guardia giurata che ne avevano seguito ogni passo, lo hanno bloccato in attesa dell’arrivo della polizia. Il tablet, del valore di 638 euro, è stato restituito all’ esercizio commerciale. Il 52enne verrà giudicato per direttissima.

 

Ore 12,00 via della Libertà – Tentato furto in negozio

I poliziotti del Commissariato Foce Sturla hanno denunciato per furto una genovese di 35 anni. La donna è entrata all’interno di un negozio di via della Libertà e, dopo aver prelevato alcuni prodotti di bellezza, per un valore complessivo di 80 euro, ha cercato di uscire senza pagare.

 

Ore 13,35 via PN Cambiaso – Trova il Sert chiuso e compie atti di vandalismo

Gli uomini delle volanti hanno denunciato un 47enne genovese per i reati di danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio.

L’uomo, con svariati precedenti di Polizia, si è recato presso il Sert dell’ospedale Celesia e quando si è reso conto che la struttura era chiusa (domenica) ha dato in escandescenza, dapprima colpendo i distributori automatici di cibi e bevanda per poi tagliare con un coltello le gomme di una macchina di proprietà dell’ASL.

 

Ore 03,00 via XX Settembre – Ruba un motociclo non funzionante

I poliziotti dell’Upgsp hanno denunciato un genovese di 25 anni per il reato di furto aggravato. Il giovane è stato “pizzicato” da una volante mentre stava spingendo un motociclo rubato, sprovvisto di batteria, lungo via XX Settembre.

Una volta fermato, il giovane ha cercato di giustificarsi dichiarando che il mezzo era di proprietà di un suo parente. A quel punto gli agenti hanno effettuato un controllo rintracciando l’effettiva proprietaria, che ha poi riferito ai poliziotti che la moto era parcheggiata in Piazza Dante in quanto non funzionante.

 

G. D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *