Polizia chiude un market etnico per assembramento e fuori orario a La Spezia fra fiumi di birra

Polizia chiude un market etnico per assembramento e fuori orario a La Spezia fra fiumi di birra
Spread the love

Inoltre il locale era di modeste dimensioni

Nella serata di martedì 3 novembre una pattuglia della Squadra Volante in servizio ordinario di controllo del territorio, nel transitare in via Fiume poco dopo le ore 22, notava la presenza di alcune persone all’interno di un market etnico, che sembravano non rispettare le distanze di sicurezza.

Gli agenti effettuavano quindi un controllo all’interno dell’esercizio commerciale risultato essere di modeste dimensioni e constatavano la presenza di sette persone, tra cui la moglie del proprietario che dichiarava di lavorare nell’attività, intente a bere della birra, attorno ad un congelatore a pozzetto utilizzato come tavolino, sul quale erano state appoggiate alcune bottiglie.

Veniva inoltre riscontrata la presenza di un ulteriore tavolino e di altre bottiglie di birra, parzialmente consumate, all’interno di un vano del market in parte nascosto da una tenda.

Pertanto, rilevata la palese violazione della normativa anticontagio vigente, veniva contestata al titolare del market etnico la sanzione amministrativa di cui all’art. 4 comma 1 del D.L. 25 marzo 2020 n.19, punita con euro 400, nonché la sanzione accessoria della chiusura immediata del locale per cinque giorni, notificata nella serata di ieri dagli stessi agenti della Volante procedente.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *