Spaccata nella “Piastra del Bisagno”, arrestato dalla Polizia di Stato

Spaccata nella “Piastra del Bisagno”, arrestato dalla Polizia di Stato
Spread the love

Due interventi dei poliziotti del capoluogo

Spacca il vetro di un’auto in sosta e ruba tutto quello che trova. Arrestato – “Piastra del Bisagno”, ore 00.20

Questa notte i poliziotti dell’Upg hanno arrestato per furto aggravato, in concorso con persona rimasta ignota, un senegalese di 38 anni pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e concernenti il traffico di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato visto da un cittadino affacciatosi alla finestra della propria abitazione mentre, aiutato da un complice, spaccava con una pietra il finestrino di un’utilitaria parcheggiata nella cosiddetta “piastra del Bisagno”. Dopo aver rovistato gli interni dell’abitacolo, il 38enne è uscito con alcuni sacchi, risultati poi contenere indumenti, articoli scolastici e attrezzi da lavoro, mentre il complice si dava alla fuga.

Grazie alla segnalazione tempestiva del cittadino che non ha mai perso di vista il ladro, gli agenti hanno raggiunto il luogo in pochi minuti trovandolo ancora sul piazzale. Oltre alla refurtiva, portava con sé la pietra usata per infrangere il vetro e un taglierino.

Il proprietario dell’auto danneggiata, che non si era ancora accorto del furto, è stato contattato e invitato a presentarsi in questura per recuperare gli oggetti rubati dal veicolo.

 

In giro con un martelletto frangi vetro delle Ferrovie dello Stato. Denunciato – Via Cocito, ore 23.50

Ieri, in tarda serata, i poliziotti dell’Upg hanno denunciato un genovese di 24 anni per ricettazione e possesso ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere, sanzionandolo altresì per la violazione della normativa “anticovid”.

Il giovane è stato fermato per un controllo mentre camminava lungo via Cocito. Alla richiesta degli operatori circa la presenza in strada a quell’ora, ha assunto un atteggiamento nervoso asserendo giustificazioni poco credibili.

Invitato a mostrare il contenuto dello zaino, ha tirato fuori un martelletto frangi vetro delle Ferrovie dello Stato, una torcia e una graffetta, materiale solitamente utilizzato per commettere furti sulle auto in sosta, reato per il quale è stato arrestato circa un anno fa. Rinvenuta anche una tessera sanitaria appartenente ad un imperiese trovata, a suo dire, per strada e utilizzata per acquistare le sigarette. Non essendo in grado giustificare il possesso degli oggetti rinvenuti, il giovane è stato denunciato.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *