Apprezzamento pesante ad una ragazza e scatta la rissa, denuncia dei carabinieri di Acqui Terme

Apprezzamento pesante ad una ragazza e scatta la rissa, denuncia dei carabinieri di Acqui Terme
Spread the love

Carabinieri Ovada identificano i partecipanti alla rissa del 15 maggio dove un gruppo locale si è scontrato con stranieri trasfertisti per lavoro

Sarà un caso o è il fenomeno del momento? Le cronache dei giorni scorsi si sono spesso occupate degli scontri tra giovani un po’ in tutto l’alessandrino, da Acqui Terme a Ovada.

La Compagnia Carabinieri di Acqui Terme è stata particolarmente impegnata, tanto che i militari della Stazione di Ovada hanno denunciato sei giovani per la rissa della serata di sabato 15 maggio in piazza XX Settembre.

Le indagini hanno stabilito che tutto è partito da un apprezzamento nei confronti di una ragazza che stava trascorrendo la serata nella centralissima piazza XX Settembre, proprio a due passi dalla Stazione Carabinieri.

In quel luogo infatti erano presenti diversi gruppetti di ragazzi poco più che maggiorenni nei pressi di due locali pubblici molto frequentati, soprattutto dopo l’allentamento delle misure anti-Covid.

Uno dei gruppi era formato da giovani lavoratori impegnati nelle opere di rifacimento del tratto autostradale e che, alla fine della giornata lavorativa, si erano diretti nella piazza per svagarsi.

L’effetto scatenante è stato un apprezzamento considerato eccessivo nei confronti di una ragazza del luogo effettuato dal gruppetto di lavoratori. La situazione sarebbe degenerata, probabilmente anche a causa del fatto che i giovani avevano già assunto sostanze alcoliche, tanto da arrivare alle mani.

Purtroppo, nel corso della lite, un 18enne locale veniva colpito alla testa in modo non grave, necessitando comunque di cure mediche e riportando ferite al cuoio capelluto con prognosi di otto giorni.

L’immediato intervento dei Carabinieri riportava subito la calma. Una decina di giovani sono stati accompagnati in Caserma per essere sentiti come testimoni del fatto, per ricostruire l’accaduto.

Sopraggiunta la calma, nel giro di poco tempo i giovani rimasti facevano rientro a casa

Nel prosieguo delle indagini, i carabinieri, oltre a quanto dichiarato dai giovani, si concentravano sulle telecamere di videosorveglianza comunali e di un esercizio pubblico, riuscendo a ricostruire la scena.

Tutti i partecipanti allo scontro venivano identificati, tra l’altro ospiti di un albergo della zona per motivi di lavoro.

Si tratta di quattro kosovari di 18, 19, 21, 24 anni e di un 25enne italiano. Per tutti è scattata la denuncia in stato di libertà per rissa.

Sono in corso ulteriori indagini dei carabinieri circa la partecipazione alla lite di altre persone.

 

G. D.

Albisola Superiore a mezzanotte parte la rissa e per sei giovani scatta la denuncia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *