Caduta cabina funivia Stresa. I morti salgono a 14, un bimbo non ce l’ha fatta

Caduta cabina funivia Stresa. I morti salgono a 14, un bimbo non ce l’ha fatta
Spread the love

La cabina stava trasportando 15 persone, 13 morte sul colpo e i due bambini portati in ospedale in condizioni disperate

Purtroppo uno dei due bambini, Mattia di 5 anni, non ce l’ha fatta, i suoi genitori erano già morti dentro la cabina.

Resta ancora in vita, sebbene in prognosi riservata, Eitan l’altro bambino di 5 anni. Nella disgrazia il piccolo ha perso i genitori, il fratellino ed i bisnonni. Ora è assistito dalla zia, sorella del padre, che ha raggiunto l’ospedale.

Tragico destino: la cabina della funivia Stresa – Mottarone, precipitata intorno alle 12 con le 15 persone a bordo, era ormai a ridosso dell’arrivo in vetta.

Imponenti le operazioni di soccorso con 30 unità dei Vigili del fuoco nell’area dell’incidente, una squadra proveniente dal distaccamento permanente di Verbania, due sono giunte dalle sedi volontarie di Stresa e di Gravellona Toce, anche l’elicottero Drago VF80.

Poi, oltre ai Vigili del fuoco, anche il personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo Nazione Soccorso Alpino e Speleologico.

Una disgrazia che oltre al dolore per le vittime, lascia sgomenti per come avvenuta. Una strage che poteva essere evitata?

 

G. D.

Cade una cabina tra i laghi Maggiore e Orta, 13 morti, due bimbi in codice rosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *