Autostrade liguri sempre più nel caos e il traffico estivo è in coda

Autostrade liguri sempre più nel caos e il traffico estivo è in coda
Spread the love

Toti: “La Liguria non può sopportare altri 90 giorni di caos per i cantieri. Ho sentito Ad Aspi per chiedere lavori solo di notte”

“Dopo un’altra giornata di caos intollerabile sulle autostrade della nostra regione, poco fa ho sentito l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi: oggi, secondo la programmazione, si fermeranno molti cantieri, alcuni definitivamente. Ma fino a quando non cesseranno i lavori sulla galleria Ranco tra Genova e Savona, i disagi saranno enormi”.

Questo il commento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito alle lunghe code che da giorni paralizzano la rete autostradale ligure.

“Questo è infatti uno dei tratti più trafficati della rete autostradale ligure e le così si ripercuotono anche sulla viabilità cittadina. Si tratta di lavori giudicati urgenti e improcrastinabili dagli ispettori del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile. Dunque non possono essere interrotti.

Ho chiesto però ad Aspi – conclude Toti – di cambiare il piano di lavori, lavorando solo la notte. La Liguria non può sopportare ancora 90 giorni, perché tanto dureranno i lavori, di caos come quello vissuto oggi e nelle scorse giornate”.

Tosi (M5S): “Che fine hanno fatto i cronoprogrammi dei cantieri Aspi e Gavio?”

“Continuano ad arrivare notizie allucinanti dalle nostre autostrade: anche oggi, causa cantieri disseminati ovunque, il caos più totale. Code chilometriche sotto il sole di luglio”.

Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi.

“Ci tocca ancora una volta tornare sul mancato invio del cronoprogramma dei lavori sulle tratte gestite da Autostrade per l’Italia e dal gruppo Gavio. Dopo ormai tre settimane dalla IV Commissione Ambiente-territorio-infrastrutture, nulla è pervenuto alla segreteria e tantomeno alla presidenza della Commissione. L’unico cronoprogramma ricevuto è stato quello di Salt”.

“Ancora non si capisce – continua il consigliere – quali accordi siano stati presi, tra Regione e gestori delle tratte, sui cantieri per la messa in sicurezza della rete. Ricordiamo bene, in merito, i comunicati della Giunta diramati lo scorso maggio: leggendoli, avevano fatto intendere che era tutto nero su bianco e tutto calendarizzato per non arrecare disagi.

Abbiamo allora chiesto i verbali degli incontri ma… mestamente scoperto che Regione non ha provveduto a redigerli. Ora, anche del cronoprogramma dei lavori non si sa assolutamente nulla. Nel mentre, la nostra regione è sotto scacco causa cantieri che certo non agevolano chi ogni mattina deve recarsi al lavoro.

E di sicuro frenano – conclude Tosi – chi desidera raggiungere la Liguria per soggiornarvi essendo ormai in piena stagione turistica”.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *