Cane da caccia sul cavalcavia a Ventimiglia, salvato dai Carabinieri

Cane da caccia sul cavalcavia a Ventimiglia, salvato dai Carabinieri
Spread the love

Trovato mentre zigzagava pericolosamente sulla carreggiata, era fuggito al proprietario

Ai militari dell’Arma talvolta tocca affrontare situazioni singolari: è accaduto ai carabinieri della Compagnia di Ventimiglia, quando nel primo pomeriggio di domenica, una chiamata sul 112 ha informato la locale centrale operativa che un cane vagava sul cavalcavia che da Largo Torino conduce verso il Col di Tenda.

I militari della Stazione di Ventimiglia Alta hanno effettivamente constatato come l’animale – un cane da caccia di media taglia – stesse continuamente attraversando la strada, mettendo in pericolo sé stesso e gli utenti della strada.

Restituito al proprietario ma almeno tre famiglie lo avrebbero adottato

I carabinieri hanno quindi rallentato il traffico, seguendo l’animale e segnalando le difficoltà ai veicoli in arrivo. Pochi istanti dopo, il cane si è accasciato al suolo, forse a causa della stanchezza piuttosto che della disidratazione.

Il Comandante della Stazione ha potuto quindi avvicinarlo e recuperarlo, per raggiungere un’area non interessata dal traffico, dove l’animale è stato affidato alla Cooperativa Pluto di Sanremo attivata tramite il servizio veterinario dell’Asl1.

Il padrone dell’animale – a cui era scappato il giorno del ritrovamento – ne è rientrato in possesso nel pomeriggio di lunedì.

Curiosamente, nel giro di poche ore dal fatto, la Centrale Operativa di Ventimiglia ha ricevuto tre telefonate con richieste di adozione da parte di persone che avevano assistito all’evento ovvero ne avevano avuto conoscenza attraverso i social media.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *