Non solo canzoni, attività dei Carabinieri durante il Festival di Sanremo

Non solo canzoni, attività dei Carabinieri durante il Festival di Sanremo
Spread the love

Impegnati nei servizi e nelle attività di promozione

Sanremo Carabinieri – Domenica 11 febbraio si è chiuso il Festival di Sanremo e con lo smontaggio degli allestimenti si è concluso anche l’impegno per i Carabinieri del Comando Provinciale di Imperia, cominciato già il 4 febbraio, quando nella splendida cornice di una Sanremo già pronta ad accogliere cantanti e turisti, si è esibita la Fanfara del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo, suscitando forti emozioni fra i presenti.

Carabinieri e Festival Sanremo 2

Fin dall’inizio della manifestazione, sono stati oltre sessanta i Carabinieri del Comando Provinciale di Imperia che ogni giorno rafforzavano il dispositivo disposto nel corso del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Imperia, Valerio Massimo Romeo.

Militari, in uniforme e in abiti civili, impegnati quotidianamente nei servizi connessi alla più grande manifestazione canora italiana e che si sono affiancati a quelli dei Reparti Mobili giunti da Genova, da Milano e da Moncalieri (TO). A rafforzare il dispositivo di Ordine Pubblico anche assetti specialistici dei Carabinieri, quali Carabinieri Cinofili provenienti da Villanova Albenga (SV) e Volpiano (TO), Unità Artificieri venute da Genova e Milano e Unità S.O.S., Squadre specializzate antiterrorismo, provenienti da Genova.

Sono stati intensificati i servizi di Pronto Intervento dell’intera provincia oltre quelli della città dei fiori, con equipaggi supplementari impegnati ventiquattro ore su ventiquattro, anche a bordo di Moto Aprilia o Ducati, oltre ai servizi su bici elettriche o a piedi nelle aree pedonali.

Carabinieri e Festival Sanremo 3

L’Arma è stata presente al Festival anche con uno Stand Istituzionale in piazza Colombo ed uno Spazio Informativo all’interno dei locali di “Casa Sanremo”. Presso lo Stand di piazza Colombo i passanti ed oltre duecento ragazzi provenienti da otto scuole del circondario, hanno avuto l’opportunità di poter vedere da vicino i mezzi e gli assetti di recente assegnazione all’Arma dei Carabinieri, utilizzati quotidianamente, tra cui l’Alfa Romeo Tonale, la prima auto ibrida in configurazione da Pronto Intervento, recentemente assegnata al Nucleo Radiomobile di Imperia, oltre alla Giulia e le già menzionate moto Ducati ed Aprilia. Inoltre, hanno potuto soddisfare curiosità e porre domande ai militari ogni giorno impiegati sul territorio e ai Carabinieri del Reparto Cites e Biodiversità, che per l’occasione hanno allestito uno spazio dedicato alle peculiarità della loro specialità.

Apprezzati e di particolare interesse per i presenti sono stati anche gli spazi dello stand che giornalmente sono stati dedicati alle specialità dei Carabinieri Subacquei, dell’Antisofisticazione e Sanità e della Tutela del Patrimonio Culturale, oltre ovviamente alle dimostrazioni pratiche di impiego del cane robot antiesplosivo “Saetta”, che ha suscitato grande interesse sui più piccoli.

 

G. D.