Bloccato alla frontiera di Ventimiglia con 61 kg di droga, arrestato

Bloccato alla frontiera di Ventimiglia con 61 kg di droga, arrestato
Spread the love

Avrebbe reso alla malavita oltre 100 mila euro

Imperia droga – Durante i controlli al confine di Ventimiglia, la Guardia di Finanza di Imperia ha sequestrato 61 Kg di stupefacenti tra hashish e marjuana e ha arrestato un ucraino che la trasportava abilmente nascosta da un “carico di copertura”, giustificato da regolari documenti di trasporto.

Il 20 marzo un furgone, condotto da uno straniero, stava transitando in ingresso presso il confine di Stato in località San Ludovico 2024, quando i finanzieri della locale Compagnia di Ventimiglia, coadiuvati dall’unità cinofila, lo hanno fermato.

Tutto sembrava tranquillo finché l’infallibile fiuto del cane antidroga Kirk consentiva di rinvenire 60 contenitori di cellophane contenenti la sostanza stupefacente e abilmente nascosta all’interno degli arredi.

I 60 kg di droga sequestrati avrebbero fruttato più di 100.000 euro e, ferma restando la presunzione d’innocenza, il conducente veniva arrestato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

<<Inoltre, venivano sequestrati 1.500 euro in contanti e due telefoni cellulari, i quali saranno esaminati dai finanzieri al fine di acquisire informazioni utili alla ricostruzione del sostrato criminale di matrice economico-finanziaria così da caratterizzare l’azione di servizio dalla verticalità e dalla trasversalità tipiche dell’azione repressiva del Corpo – spiegano dal Comando -.

L’attività in rassegna rappresenta testimonianza tangibile del costante impegno profuso dalla Guardia di Finanza nei controlli lungo le vie di accesso al territorio nazionale finalizzati ad assicurare una tutela efficace degli interessi finanziari europei e nazionali e un livello maggiore di protezione alla salute dei cittadini>>.

 

G. D.