La Liguria chiede la riduzione Iva sugli assorbenti

La Liguria chiede la riduzione Iva sugli assorbenti
Spread the love

Pastorino: “Approvata la nostra mozione sui prodotti di igiene femminile, perché le mestruazioni non sono un lusso”

Ieri il capogruppo di Linea condivisa Gianni Pastorino ha presentato in consiglio regionale, una mozione sulla richiesta di riduzione dell’aliquota iva sui prodotti di igiene femminile – tampon tax, che è stata approvata.

<<I prodotti in oggetto, che si declinano soprattutto in quelli a contenimento del ciclo mestruale, hanno un’importanza fondamentale per le donne – dichiara il consigliere regionale – e richiedono per questo un intervento, atteso oramai da troppo tempo, sulla tassazione”.

In pratica fin dalla pubertà al periodo della menopausa, una donna a seguito del flusso mestruale, consuma in media 12 mila assorbenti, per una spesa complessiva, annua, di circa 126 euro, di cui 22 di tassazione indiretta, tramite l’imposta sul valore aggiunto.

<<È doveroso sottolineare – continua Pastorino – che in altri Paesi europei, a differenza dell’Italia, è stata attuata una riduzione dell’aliquota iva nei prodotti per l’igiene femminile, con una tassazione non superiore al 10%.

L’aliquota in Spagna 10%, Portogallo 6%, Francia 5,5% e Inghilterra 5%

Il tema dell’aliquota sugli assorbenti igienici ha trovato riscontro anche dall’associazione WeWorld onlus, associazione che si occupa del tema trattato – prosegue il consigliere Pastorino – che definisce tale aliquota una forma di violenza economica a tutti gli effetti su tutte le donne, andando a contrastare un percorso di politiche per le pari opportunità.

Pertanto – conclude – chiediamo alla giunta e all’assessore competente di sostenere in tutte le sedi opportune l’introduzione di regimi di tassazione agevolata per articoli per l’igiene intima femminile. In particolare in tema di aliquota iva, ai quali si deve aggiungere anche un percorso che assicuri più elevati livelli di sostenibilità ambientale>>.

Il Parlamento italiano ha blandamente avviato una discussione sulla riduzione, con proposte delle maggiori forze politiche, anche di diversi schieramenti.

Tampon tax: Garibaldi (Pd), dalla Liguria un segnale in più per chiedere al Parlamento di intervenire su riduzione Iva

<<Bene che la Giunta, a differenza dello scorso mandato, abbia accettato la mia proposta di attivarsi nei confronti del Governo per chiedere l’abbassamento dell’Iva sui prodotti di igiene femminile e sui pannolini per i bambini dal 22 al 4%.

Un atto formale ma anche fortemente politico. La mozione è stata votata all’unanimità, un impegno nuovo e un segnale in più che arriverà a Roma, perché finalmente si intervenga su questa distorsione>>.

Così il capogruppo del Partito Democratico – Articolo Uno Luca Garibaldi dopo l’approvazione in Consiglio regionale di una mozione sulla riduzione dell’Iva sui prodotti di igiene personale.

 

G. D.

Partita del cuore, Nazionale Cantanti nella bufera: “Sei donna, non puoi stare qui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *