Sassello 3-4 luglio incontro sui metodi scolastici, con Urbe e Tiglieto

Sassello 3-4 luglio incontro sui metodi scolastici, con Urbe e Tiglieto
Spread the love

La Summer School presso l’Istituto Comprensivo di Sassello

Sassello scuola – “Metodologie didattiche e azioni sperimentali nelle classe di oggi” è un percorso di formazione intensiva rivolta ai docenti, tutor e genitori degli studenti che si svolgerà lunedì 3 e martedì 4 luglio presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo di via dei Perrando 78.

Summer School è organizzata dal Comune di Sassello, in collaborazione con i Comuni di Urbe e Tiglieto, nell’ambito del più vasto progetto dell’Area Interna Beigua Sol. Una iniziativa promossa dal Cremit del Università Cattolica di Milano, in collaborazione con l’Indire-Piccole Scuole.

Nella due giorni si parlerà di didattica a distanza, di didattica delle pluriclassi e saranno organizzati laboratori a tema. Particolare attenzione sarà riservata alla formazione dei tutor di classe e dei tutor di comunità che andranno ad operare sul territorio a supporto delle scuole e dei Comuni.

Il programma

Lunedì 3 luglio

  • Ore 9,30 Saluti delle Autorità
  • Plenaria di apertura ore 10-13
  • Rete enti locali e autorità scolastiche,
  • Cremit, Unicatt “Modelli pedagogici e ambienti di lavoro per l’innovazione didattica” (Simona Ferrari, Università Cattolica del Sacro Cuore – Cremit),
  • Indire “La didattica in pluriclasse: autonomia, cooperazione e costruzione dell’ambiente di apprendimento” (Giuseppina Rita Jose Mangione – Laura Parigi – Ricercatrici Indire),
  • Attività laboratoriali pomeridiane (ore 15-18)
  • La gestione didattica in videoconferenza (Serena Triacca ed Elena Valgolio),
  • Spazi e routines in pluriclasse (Giuseppina Rita Jose Mangione – Laura Parigi – ricercatrici Indire),
  • Il lavoro del tutor di comunità sul territorio (Rosaria Pace ed Eleonora Mazzotti).

Martedì 4 luglio

  • Plenaria di chiusura, alla presenza degli attori istituzionali coinvolti
  • Ore 10-13 – sessione di confronto e di scenario destinata agli attori del progetto,
  • Condivisione delle linee di lavoro emerse dalle precedenti fasi del percorso,
  • Confronto sui desiderata del territorio.

 

G. D.