Savona al voto. Esce un video hard con la candidata Rizzotto, è un fake

Savona al voto. Esce un video hard con la candidata Rizzotto, è un fake
Spread the love

Giusy Rizzotto in lista con Forza Italia Udc ha firmato una denuncia presso i carabinieri di Savona

Giuseppina Rizzotto è tra le candidate di Forza Italia Udc a Savona che appoggiano il candidato sindaco del centrodestra Angelo Schirru, in questi ultimi giorni la Rizzotto, modella e influencer, è finita nell’occhio del ciclone per un video dai contenuti spinti in cui appare, come sostiene, una sosia. Immediata la denuncia ai carabinieri contro ignoti.

<<Ritengo – spiega Rizzotto – che il video in questione sia stato costruito e pubblicato solo al fine di diffamarmi e discriminarmi, come donna, come mamma e nella mia azione politica>>.

<<Attacco vergognoso – incalza Marco Melgrati, coordinatore di Forza Italia e sindaco di Alassio -. Giusy non ha certo bisogno di essere difesa da me, è una donna forte e capace, lo sta dimostrando con questa pronta reazione. Sono certo lo dimostrerà ancor più negli incarichi amministrativi che andrà a ricoprire>>.

Melgrati è un fiume in piena, commenta così l’attacco social subito da Giusy Rizzotto che stamattina ha portato la stessa a depositare una denuncia presso il Comando dei Carabinieri di Savona.

<<E niente, non riusciamo proprio a venirne fuori ed è una vera vergogna. Ho già dovuto affrontare questo tema in occasione della serata organizzata dal Comune di Alassio con Vladimir Luxuria.

Oggi devo tornare, mio malgrado sul tema del rispetto e dei facili cliché che sfociano nell’insulto, nella denigrazione. Il terreno assai fertile è nuovamente quello dei social, incontrollato e sempre più coacervo di bassezze a basso costo.

In questo caso oggetto di tanta acredine è una donna che ha commesso la triplice colpa di essere non solo una bella donna, ma anche un’imprenditrice di successo e da qualche giorno candidata di Forza Italia nella coalizione di centro destra a sostegno del candidato sindaco Schirru>>.

Giusy Rizzotto con Marco Melgrati coord FI

<<In data 1° settembre ho firmato la “dichiarazione di accettazione della candidatura alla carica di consigliere comunale” per le liste di Forza Italia Udc. Da quel momento sono diventata oggetto di particolari attenzioni e di discriminazione, come donna, come imprenditrice come candidata politica – si legge sulla denuncia – nello specifico preciso che da circa tre anni sono influencer, ho delle mie immagini postate come modella la cui visibilità è nota su Facebook, Instagram, Tik Tok e altri social. Devo altresì precisare che ho molti follower, circa 360mila (oggi 363mila n.d.r.) e quindi sono da tempo di dominio pubblico nel mondo virtuale>>.

Da due giorni ha iniziato circolare, insieme alle foto, anche un video hard di una ragazza – praticamente una sua sosia – che si mostra in modo molto volgare nuda alla telecamera. Di qui la denuncia contro ignoti “perché – spiega Rizzotto – ritengo che il video in questione sia stato costruito e pubblicato solo al fine di diffamarmi e discriminarmi, come donna, come mamma e nella mia azione politica”.

<<Vergognoso il modo di comportarsi di certa gente – prosegue Melgrati, nella foto con i candidati Rizzotto e Sebastiano Tarò -. La facilità con cui emette giudizi senza sapere nulla ma soprattutto senza volere sapere nulla.

Qui parliamo di una persona che nella vita, insieme al marito conduce l’attività di modella, testimonial di importanti case di produzione di abbigliamento intimo. Logico quindi che i suoi profili social riportino immagini legate a quest’attività. Questo non fa di lei né una poco di buono, né una sciocca, anzi! Il problema è nato nel momento in cui ha accettato la candidatura, un atto compiuto con autentico senso civico e per il quale è diventata oggetto di insulti e minacce.

Sono davvero senza parole – continua il coordinatore -, o meglio, quelle che mi sovvengono sono impronunciabili e rivolte all’indirizzo di chi giudica senza conoscere, di chi guarda la pagliuzza nell’occhio altrui e non la trave nel proprio, di chi forse teme che Giusy possa avere un riscontro elettorale migliore del proprio o di quello di altri….

Giusy non ha certo bisogno di essere difesa da me – conclude Melgrati – è una donna forte e capace, lo sta dimostrando con questa pronta reazione. Sono certo lo dimostrerà ancor più negli incarichi amministrativi che andrà a ricoprire>>.

Le campagne elettorali sono fatte anche di colpi bassi, e c’è anche qualcuno che sostiene sia tutta una trovata pubblicitaria.

Certo che se ci “limitassimo” ai futuri impegni amministrativi, e Savona ne avrà tanti, sarebbe meglio. Purtroppo quando la campagna elettorale si sposta sui social tutto finisce nel calderone della tastiera.

Dove sono finiti quei comizi sugli scalini delle piazze?!

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *