Elezioni, Noi per Sassello: candidati, incontri elettorali, programma

Elezioni, Noi per Sassello: candidati, incontri elettorali, programma
Spread the love

Prima presentazione alla popolazione domani domenica 23 aprile

Noi per Sassello eccoci – La campagna elettorale del candidato sindaco Gian Marco Scasso entra nel vivo, una settimana fa la presentazione della lista ed ora i primi aggiustamenti ai programmi e gli incontri con la cittadinanza.

Iniziamo col conoscere i candidati della lista:

Gian Marco Scasso – candidato Sindaco – capo distaccamento VVF

Classe 1968, sassellese Doc da generazioni e papà di tre figli, Amedeo, Eleonora e Edoardo, nel 1990 entro nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, diventando Capo Reparto, attualmente ricopro la carica di Capo Distaccamento a Varazze.

Da famiglia sassellese, che vive ed investe da sempre sul territorio il proprio tempo e i propri interessi; profondamente convinto che sia il posto giusto dove far crescere i propri figli, creando opportunità per i nostri giovani e difendendo le tradizioni e il “bel paese” che Sassello è stato.

Guglielmo Bazzano

Sono Mimmo, nato a Sassello nel 1942, vedovo con due figli e un nipote. Ho sempre fatto il tipografo, una professione che potrei definire essere stata la mia vita.

Ho deciso, per la prima volta di candidarmi in una lista comunale, grazie alla stima che nutro per Gian Marco Scasso; offro il mio tempo a favore dei sassellesi per ascoltare i loro bisogni e se possibile dare un’adeguata risposta.

Gian Paolo Crocco

Sono Gian Paolo ho 57 anni. Sposato, con due figli ed un nipote. Sono cresciuto e vissuto in questo meraviglioso paese.

Ho lavorato 30 anni nel trasporto pubblico savonese come autista; da sempre legato al territorio e al nostro paese con la consapevolezza che vada valorizzato ed apprezzato sempre di più non solo dai sassellesi, ma dai tanti turisti che già ci conoscono e da chi imparerà a conoscerci. Mi piacerebbe che i nostri giovani fossero motivati a rimanere nel territorio per crescere insieme.

Biagio Lucignano – operatore ecologico

Sono Biagio 44 anni e da 8 anni vivo a Sassello. Ho tre figli, due femmine di 19 e 16 anni e un maschio di 5 anni. Per 22 anni ho girato l’Europa come autotrasportatore e da 4 anni mi occupo di nettezza urbana: sono operatore ecologico per il Comune di Sassello. Sono segretario provinciale della Fiadel il sindacato dei netturbini.

Ho deciso di candidarmi con Gian Marco Scasso perché ho molta stima e fiducia in lui e penso che oggi giorno il tema dei rifiuti urbani e il loro riutilizzo a tutela dell’ambiente e della salute sia di primaria importanza per il territorio. Mi metto quindi al servizio di tutti per cercare di rendere Sassello un paese dove la gente viene e non vuole più andare via.

Piero Maresca

Sono Piero, nato a Genova nel 1953 residente a Sassello dal 2008. Ho due figli. Da 20 anni mi occupo di attività sportiva a favore dei disabili e dagli anni 70 ho svolto attività di “Protezione Civile” in maniera saltuaria ma continuativa, in particolar modo nella zona di Alessandria per un importante nucleo regionale. Il forte senso del dovere e della volontà a perseguire i miei obiettivi mi hanno procurato la nomea di “Duracell” tra i miei amici di Sassello. Vorrei poter sfruttare queste mie esperienze per sviluppare attività sportive per disabili in zona.

Inoltre, in collaborazione con le forze di pubblico intervento presenti in zona, sarà mia cura intraprendere progetti di messa in sicurezza del territorio e dei suoi abitanti. Partecipo da ormai dieci anni all’organizzazione delle manifestazioni di “Settembre Musicale” a Sassello, che richiama un pubblico sempre più competente, che arriva anche dalle regioni limitrofe, al quale dovremmo offrire una ricettività migliore. Il mio impegno in questa lista vuole essere determinato per sviluppare tutte le nostre proposte in modo concreto, accettando critiche costruttive e non denigratorie per principio.

Alessandra Mirabelli – impiegata

Sono Alessandra, 55 anni e da sempre respiro e vivo Sassello, dove ritengo siano le mie radici. Da oltre 35 anni lavoro a Milano occupando una posizione manageriale presso Fiera Milano nel campo dell’organizzazione di eventi fieristici nazionali ed internazionali. Negli anni mi sono occupata di marketing e vendite. Viaggiatrice appassionata, rimango profondamente legata a questo Paese tanto da pensare di poter contribuire, attraverso le numerose esperienze lavorative e ad una innata creatività, a dare quel tocco di innovazione, pur mantenendo la tradizione, utile a fare la differenza per il territorio.

È per l’insieme di queste esperienze, per la mia passione, concretezza ed organizzazione che ritengo di poter contribuire a sostenere Gian Marco in questo quinquennio.

Salvatore Monteleone

Sono Salvatore Monteleone ho trent’anni e vivo a Varazze. Per 10 anni ho fatto il macellaio iniziando in una piccola bottega a Celle Ligure, imparando un po’ il “vecchio mestiere” e poi ho girato un po’ di supermercati. Da poco mi sono fermato, perché il supermercato come metodo di lavoro non mi piaceva più di tanto e un po’ perché ho intrapreso nuove strade. Da un paio d’anni sono diventato istruttore di CrossFit (si parla di fitness) quindi mi sto concentrando un po’ su questo lavoro, e poi come già menzionato prima, ci sono anche i Vigili del fuoco, strada un po’ più complicata ma per adesso direi molto soddisfacente.

Sono una persona leale, estroversa che non sa mai stare ferma e non sa mai dire di no, questo è uno dei motivi per il quale ho detto sì a questa nuova esperienza. Ho conosciuto Marco scasso tramite i Vigili del fuoco e anche in altre occasioni, sono sicuro di aver detto sì a una persona di cui ho grande stima e sicuramente ha grandi progetti per Sassello.

Faccio parte del gruppo di maggioranza nel Comune di Varazze e ho seguito le ultime campagne dando disponibilità in tutto quello che mi era possibile (perché credevo e credo nel progetto come quello di Marco e anche perché come dicevo mi piace essere d’aiuto per chi so che lo merita). Non ho una vera e propria esperienza nell’amministrazione quindi un po’ per l’età e un po’ anche per il fatto che è la prima volta che vengo realmente chiamato in causa, ma se non si inizia e non ci si mette in gioco le cose non vengono da sole e quindi eccomi qua.

Sonia Pesce – impiegata

Sono Sonia, 47 anni da sempre abitante a Piampaludo. Ho una figlia di 13 anni. Ho sempre lavorato come impiegata amministrativa in aziende locali e da quest’anno sono impiegata in un ente pubblico. Ho molteplici impegni in varie associazioni di volontariato. L’attenzione verso l’ambiente e la sua difesa è per me una priorità. Le attività locali e il turismo outdoor sono le nostre vere risorse e devono essere supportate e fatte crescere in ogni modo.

Si arriva in un momento della vita dove si sente la necessità di mettersi in gioco, quando Gian Marco Scasso mi ha proposto di farlo in questo modo, ho accettato con entusiasmo. Sicuramente mi concentrerò sulle necessità delle frazioni, che rimangono sempre le più disagiate e spesso dimenticate, volgendo sempre lo sguardo al capoluogo comunale, dove gravita l’essenza principale del territorio.

Il programma degli incontri elettorali:

La lista “Noi per Sassello” Gian Marco Scasso sindaco ha il piacere di incontrare i propri concittadini per condividere le proposte sul futuro del nostro territorio:

  • domenica 23 aprile alle ore 16 presso Villa Scasso in via dei Perrando a Sassello, a seguire un brindisi in amicizia, siete tutti invitati.

Seguiranno altri incontri con la popolazione delle frazioni:

  • Maddalena venerdì 5 maggio ore 20,30 presso agriturismo Ant ra Prina in località Prina 10.
  • Palo sabato 6 maggio ore 17 presso Bar Franco via Chiesa 1.
  • Piampaludo domenica 7 maggio ore 17 presso Locanda Il Fungo loc. Manzin 28.

Infine, il programma che sarà proposto agli elettori:

La conoscenza e l’affetto nei confronti del nostro Paese, delle sue frazioni e delle persone che vi abitano ci hanno spinto ad intraprendere questa importante avventura, per coniugare esperienza, entusiasmo e voglia di fare.

In una stagione di forte disaffezione per l’amministrazione del bene pubblico il primo obiettivo di “Noi per Sassello” sarà quello di garantire disponibilità e capacità di ascolto e azione ponderata verso i cittadini.

Consapevoli di essere in un periodo di crisi della partecipazione, oltre che economica e sociale, ci presentiamo al servizio dei nostri concittadini con una compagine di volti nuovi animati da tanto entusiasmo, ma allo stesso tempo mettendo a disposizione serietà ed esperienza per rispondere in modo concreto ai bisogni del territorio.

Siamo di fronte ad un periodo di continui cambiamenti nella gestione amministrativa e dei servizi ai cittadini, questo richiederà condivisione con il personale in organico, valorizzando non solo il patrimonio di risorse umane, che rappresentano l’esperienza e la competenza, ma anche una cultura organizzativa flessibile e orientata all’innovazione nelle logiche di efficienza ed efficacia.

Welfare

  • migliorare gli attuali livelli di welfare locale, puntando ad interventi tesi allo sviluppo economico e sociale sostenibile; è necessario mantenere e sviluppare un ampio ed articolato tessuto di servizi per gli anziani, con particolare attenzione ad una delle realtà più importanti e antiche in materia: l’Ospedale Sant’Antonio. Adottare interventi di attenzione per i non autosufficienti, i disabili, le famiglie, le persone in difficoltà e gli adolescenti, favorendo politiche che promuovano inclusione ed integrazione;

Sviluppo economico

  • Particolare riguardo verrà dedicato all’agricoltura, all’allevamento, alla selvicoltura, alla produzione di prodotti tipici (amaretti, formaggi, artigianato locale, funghi ed altro), al commercio, alle strutture ricettive e alla ristorazione in un contesto di scelte di promozione turistica di buon livello e di tutela della qualità complessiva del territorio; particolare riguardo sarà riservato ai nostri giovani, che spesso lavorano in imprese a conduzione familiare: potranno trovare presso l’amministrazione il supporto e l’assistenza anche di consulenti esterni in vari settori.

Turismo

  • Sassello viene visitata da molti escursionisti giornalieri, ma sono sempre meno i turisti che restano sul territorio per più giorni consecutivi. Oggi il turismo non cerca solo luoghi, territori, enogastronomia, ma cerca anche esperienze e svariate attività. Solo l’unione di intenti tra privati (categorie, commercianti, ristoratori, strutture ricettive, ecc) e pubblica amministrazione può generare quella trasformazione brillante e innovativa che porterà nuovo lustro al nostro paese.

Risorse e servizi

  • fare attente politiche di bilancio nel rispetto delle risorse e dei parametri normativi; prestando attenzione alle tariffe (mensa, trasporto scolastico, imposte locali), offrendo comunque adeguati servizi per migliorare ed incentivare la stanzialità da parte dei cittadini nel comune di Sassello, con particolare riguardo anche alle frazioni;

Consulte ed associazioni

  • Il coinvolgimento della cittadinanza avverrà anche attraverso la creazione di nuove consulte, al fine di aumentare la partecipazione su diversi temi.
  • Oltre alla consulta già in essere delle associazioni di volontariato, saranno create anche consulte tematiche: ambiente e territorio (con i tecnici che operano in loco), agricoltura e allevamento, turismo e outdoor, commercianti, ecc.

Sport e intrattenimento

  • riqualificazione del campo sportivo del capoluogo, nell’ottica della funzionalità, ma anche del piacere di godere dell’ordine e del decoro urbano, dove i giovani possano praticare sport all’aria aperta e trovare un accogliente luogo di aggregazione;
  • grande attenzione alle attività outdoor del nostro comune: trekking, bike, ciaspolate, nordic walking, ecc, per fidelizzare sempre di più un turismo che ama la natura e godere del nostro splendido territorio;
  • collaborazione con le Associazioni Sportive del territorio che si impegnano sia dal punto di vista del divertimento e svago, al fine di offrire un pacchetto turistico e locale sempre più ampio ed accattivante, che dal punto di vista meramente sportivo.

Croce Rossa, Avis e Volontari dei Vvf

  • Questa amministrazione lavorerà in stretta collaborazione con coloro che gestiscono le urgenze e le emergenze, mantenendo e supportando ciò che già esiste e fornendo collaborazione per la crescita e la valorizzazione dei volontari, nell’ottica della creazione di un nucleo di Protezione Civile.

Decoro urbano

  • costante e accurata attenzione nel mantenimento dell’area “Parco Giochi”, porta d’ingresso del nostro paese e area di divertimento per i più piccoli;
  • necessaria e adeguata pulizia in particolar modo del centro storico, per affrontare possibili problematiche igieniche, ed anche semplicemente per abbellire e valorizzare il nostro abitato;
  • potenziamento della raccolta rifiuti in quelle aree pubbliche, dove si necessita di cestini in modo che le persone possano essere guidate nel giusto atteggiamento della gestione cartacce, lattine, bottigliette, ecc, compresa una riflessione per rivedere l’attuale situazione del centro raccolta rifiuti.
  • manutenzione attenta e decorosa dei cimiteri con taglio e sfalcio dell’erba nel rispetto dei cari defunti;

Valorizzazione del territorio

  • valorizzare la riserva demaniale della Deiva, compreso il Castello Bellavista, dove le persone hanno la possibilità di fare piacevoli passeggiate a contatto con la natura, e fare in modo che possa diventare meta anche di gruppi all’interno dei quali possono esserci persone disabili o con difficoltà motorie, che tramite semplici interventi da realizzare, possano avere l’opportunità anch’essi di praticare uscite in un’area naturale così bella, coadiuvandosi con servizi accessori;

Manutenzione delle strade

  • impegno costante e continuato per creare rapporti di sinergia con gli enti locali limitrofi, compresi gli enti provinciali, ANAS e Regione Liguria, al fine di perseguire obiettivi importanti quali: manutenzioni ordinarie e straordinarie delle vie di comunicazione, servizi sociali, turistici e di trasporto e di sicurezza.

Acqua: manutenzione acquedotti e approvvigionamento

  • Sarà cura dell’amministrazione prendere contatti con gli enti preposti, i comuni limitrofi e tecnici specializzati, al fine di instaurare tavoli di trattativa e progetti comuni per risolvere le problematiche di siccità diffuse e conosciute che vanno affrontate con serietà, lungimiranza e concretezza; sensibilizzare la comunità ad un uso consapevole dell’acqua, un bene sempre più prezioso.

Frazioni

  • Maddalena, Palo, Piampaludo sono le nostre frazioni con tutti i loro ampi e bellissimi territori. Potranno iniziare nei primi mesi di mandato una serie di incontri con i residenti delle frazioni durante i quali si deciderà insieme quali sono gli interventi prioritari da realizzare, e compatibilmente con le risorse verranno calendarizzati nel periodo di mandato.

Il primo viaggio è iniziato e durerà fino al 13 maggio, poi le elezioni 14/15 maggio, dove i candidati si augurano di proseguirlo per cinque anni.

 

G. D.