Approvato l’elenco: questi i 182 Piccoli Comuni liguri

Approvato l’elenco: questi i 182 Piccoli Comuni liguri
Spread the love

La Conferenza Unificata ha deciso l’elenco dei paesi che rientrano nella legge Realacci. Gli stessi potranno beneficiare dei finanziamenti previsti dalla legge

Elenco Liguria piccoli comuni

Fra questi anche Giusvalla, Mioglia, Pontinvrea, Sassello, Stella, Urbe

Le tipologie, previste all’articolo 1 della legge:

  • Comuni collocati in aree interessate da fenomeni di dissesto idrogeologico,
  • caratterizzati da marcata arretratezza economica,
  • quelli nei quali si è verificato un significativo decremento della popolazione,
  • caratterizzati da condizioni di disagio insediativo,
  • da inadeguatezza dei servizi sociali essenziali,
  • i Comuni ubicati in aree contrassegnate da difficoltà di comunicazione e dalla lontananza dai grandi centri urbani,
  • la cui popolazione residente presenta una densità non superiore a 80 abitanti per chilometro quadrato,
  • appartenenti alle Unioni di Comuni montani,
  • con territorio nel perimetro di un parco o area protetta,
  • Comuni nati da fusione.

Per rendere operativa la fase di utilizzo delle risorse dovrà essere emanato un altro Dpcm che predisporrà il Piano nazionale per la riqualificazione dei piccoli Comuni e fisserà le priorità degli interventi, da realizzare con un Fondo ad hoc.Pella: “Ok elenco beneficiari della ‘Realacci’. Ora cambio di passo su tempi e risorse”

“La definizione dell’elenco dei piccoli Comuni è un fatto positivo, atteso da tempo, che dovrà però essere seguito da altri passaggi fondamentali: accelerazione delle procedure e potenziamento del Fondo risorse dedicate a queste realtà importanti del Paese”. È il commento di Roberto Pella, vicepresidente vicario Anci, all’approvazione oggi in Conferenza unificata dello schema di Dpcm che definisce l’elenco dei 5.518 piccoli Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti che rientrano nelle tipologie definite dalla c.d. Legge Realacci.

I Comuni ricompresi nell’elenco potranno beneficiare dei finanziamenti della stessa legge, “un passaggio importante – prosegue Pella – verso la piena attuazione del provvedimento che mira a sostenere e valorizzare queste realtà che coprono la gran parte del territorio nazionale”. Per rendere operativa la fase di utilizzo delle risorse dovrà essere emanato un altro Dpcm che predisporrà il Piano nazionale per la riqualificazione dei piccoli Comuni e fisserà le priorità degli interventi, da realizzare con il Fondo ad hoc, “certamente da incrementare, vista la portata della legge e la dotazione attuale che ammonta – sottolinea il vicepresidente – a 160 milioni di euro in sei anni. Rispetto a quanto definito nel 2017, al tempo dell’approvazione della legge, è necessario un cambio di passo sia nei tempi di attuazione che nella disponibilità di risorse destinate a realizzarne gli obiettivi”.

Questi i piccoli comuni della provincia di Savona:

  • Altare
  • Arnasco
  • Balestrino
  • Bardineto
  • Bergeggi
  • Boissano
  • Borgio Verezzi
  • Bormida
  • Calice Ligure
  • Calizzano
  • Casanova Lerrone
  • Castelbianco
  • Castelvecchio di Rocca Barbe
  • Cengio
  • Cisano sul Neva
  • Cosseria
  • Dego
  • Erli
  • Garlenda
  • Giustenice
  • Giusvalla
  • Laigueglia
  • Magliolo
  • Mallare
  • Massimino
  • Millesimo
  • Mioglia
  • Murialdo
  • Nasino
  • Noli
  • Onzo
  • Orco Feglino
  • Ortovero
  • Osiglia
  • Pallare
  • Piana Crixia
  • Plodio
  • Pontinvrea
  • Rialto
  • Roccavignale
  • Sassello
  • Spotorno
  • Stella
  • Stellanello
  • Testico
  • Toirano
  • Tovo San Giacomo
  • Urbe
  • Vendone
  • Vezzi Portio
  • Villanova d’Albenga
  • Zuccarello

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *