Coldiretti: Rendere sicuri 750 km di strade provinciali savonesi

Coldiretti: Rendere sicuri 750 km di strade provinciali savonesi
Spread the love

“Le aziende forestali pronte a supportare le azioni che saranno messe in campo per la sicurezza e per sostenere lo sviluppo economico delle aree interne”

<<750 km di strade provinciali, che ormai, soprattutto nell’entroterra, in svariati momenti dell’anno subiscono l’inclemenza del clima, dove piogge incessanti, ghiaccio e neve creano pericoli stradali e blocchi alla circolazione che non di rado, isolano intere aree: Coldiretti Savona, assieme alle aziende associate, pronta a collaborare per sicurezza stradale della provincia e la salvaguardia delle aree boschive>>.

È quanto afferma Coldiretti Savona a seguito della partecipazione al Tavolo tecnico provinciale “Viabilità ed Ecologia” relativo alla gestione delle strade del territorio e le aree forestali circostanti. Finalità generale del progetto esposto dal presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, è quello di coniugare la salvaguardia della pubblica incolumità con la gestione attiva e corretta delle aree di pertinenza delle strade provinciali, dotandosi di un piano operativo e di linee guida condivise per renderne più sicura la viabilità.

Alberi e frane sono continue minacce sulle strade della provincia

Primo passo sarà la mappatura e classificazione, in relazione al rischio potenziale, delle formazioni forestali o delle singole piante instabili, che rappresentano un pericolo per la viabilità stradale, oltre a programmare di gestione a 360° tenendo sempre in considerazione gli aspetti di rilevanza paesaggistica, ambientali e sociali.

<<La Liguria ha un patrimonio boschivo di circa 375.000 ettari, uno tra i più importanti e grandi d’Italia, pari al 74% della superficie totale, e la nostra provincia – affermano il presidente di Coldiretti Savona Marcello Grenna e il direttore provinciale Antonio Ciotta – possiede una boscosità diffusa che va gestita e mantenuta per salvaguardare un patrimonio inestimabile.

Molte delle strade provinciali attraversano queste aree, in particolare nei comuni dell’entroterra, e i fenomeni atmosferici estremi affrontati negli ultimi anni hanno messo in difficoltà, non di rado, non solo i centri abitati, ma anche le imprese agricole del territorio, rimaste anche per giorni isolate. È di fondamentale importanza per l’economia e l’occupazione, soprattutto delle aree interne, una corretta e continua gestione del territorio, cercando di rendere il più armonico possibile il connubio strade-foresta, ed evitando l’abbandono di zone che non vengono più considerate sicure a causa dell’incuria.

È per questo che come Coldiretti Savona siamo disponibili e pronti a dare il nostro sostegno alle azioni che saranno concordate. Non bisogna dimenticare, infine, che le nostre aziende forestali possono dare un grande contributo per mettere in sicurezza la viabilità, oltre ad essere i gestori, sul campo, della cura e pulizia delle aree boschive per difendere il territorio dai rischi idrogeologici>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *