Coronavirus Croce Bianca di Alassio: “Volontari in quarantena sì, ma nessun caso”

Coronavirus Croce Bianca di Alassio: “Volontari in quarantena sì, ma nessun caso”
Spread the love

Il presidio è ridotto per la messa in quarantena di alcuni militi

La P.A. Croce Bianca “Gino Montesi” di Alassio ci tiene a precisare <<Che il servizio di soccorso è assicurato seppur con qualche problema. Alcuni volontari sono stati messi in quarantena preventiva e per questo il numero dei militi si è ridotto. Ma precisiamo che non ci sono casi di Covid 19 nella nostra associazione e per questo la Croce Bianca alassina è e rimane aperta in tutte le sue attività>>.

Nelle ovvie difficoltà di questa continua emergenza, i servizi sono assicurati.

<<Nonostante la diminuzione di volontari – spiegano dalla Croce – si cerca di coprire il più possibile gli orari di servizio per venire incontro alle esigenze del territorio. Vengono altresì assicurati i servizi di trasporto ordinari consentendo ai pazienti di recarsi negli ospedali per le terapie e le visite programmate.

L’ufficio segreteria rimane aperto nel solito orario per il disbrigo delle pratiche burocratiche e per l’organizzazione di turni e servizi>>.

L’occasione anche per qualche ringraziamento.

<<Vogliamo ringraziare tutte le altre associazioni di volontariato, tra cui la Protezione Civile, le consorelle e la Croce Rossa, che in questo momento di criticità per la città, si stanno prodigando per superare l’empasse.

Un grazie – concludono – va anche al Comune e alla Forze dell’Ordine per l’importante impegno profuso e per il coordinamento delle persone impegnate in questa emergenza>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.