Sassello Covid. La cattiva: nuovi casi. La buona: 22 alunni negativi

Sassello Covid. La cattiva: nuovi casi. La buona: 22 alunni negativi
Spread the love

Da primavera 2020 a primavera 2021, seconda ondata Coronavirus a Sassello

L’ultimo bollettino sassellese relativo il contagio al 27 aprile contava 9 casi positivi e 9 persone in sorveglianza attiva.

Mentre a livello scolastico, accertate due positività presso la scuola secondaria di primo grado, il sindaco ha emesso un’ordinanza di chiusura dal 28 al 30 aprile e tamponi antigenici agli alunni della secondaria il 30 aprile stesso.

Ma andiamo in ordine.

A stamane i casi positivi sono cresciuti da 9 a 14, e salgono anche le persone in sorveglianza attiva da 9 a 13. Per un paese come il Sassello, non considerando gli ultimi guariti, 27 persone coinvolte sono un numero importante.

Sassello sta vivendo una seconda fase di casi dopo la primavera 2020

Quanto agli alunni, ieri sera tra le 19 e le 21 sono stati eseguiti 22 tamponi rapidi e tutti sono risultati negativi. Una buona notizia, e una sicurezza per la ripresa delle lezioni.

<<Vorrei ringraziare – commenta il sindaco Daniele Buschiazzo, a proposito di questi ultimi tamponi – i militi della Croce Rossa di Sassello, l’infermiera Giulia Buschiazzo e il dott. Davide Santinelli che volontariamente e gratuitamente si sono resi disponibili per fare questo servizio di screening.

La situazione nel paese non è delle migliori.

Abbiamo 14 positivi e 13 persone in sorveglianza attiva – conferma il primo cittadino -. Aprile ci ha riportato in una situazione che speravamo lontana. Auspico che maggio ci porti ad una situazione migliore.

Faccio comunque appello al senso di responsabilità di tutti e chiedo alle Forze dell’Ordine di fare tutto il possibile (usando tutti i mezzi dalla persuasione alla sanzione) per far rispettare le regole che abbiamo in questa fase per noi molto delicata.

Sbagliare consapevolmente – conclude Buschiazzo – ora significa compromettere la stagione estiva e fare un danno sia alla salute pubblica, sia all’economia del paese>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *