Genova brevi. Danneggiamento, maltrattamenti, furto, rissa

Genova brevi. Danneggiamento, maltrattamenti, furto, rissa
Spread the love

Quattro operazioni della Polizia di Stato del capoluogo

Danneggia distributore automatico. Denunciato – Via Cecchi, ore 10

La Polizia di Stato ha denunciato ieri mattina un cittadino algerino di 48 anni per il reato di danneggiamento e per possesso di armi ed oggetti atti ad offendere.

Un cittadino ha visto il 48enne colpire violentemente con i pugni un distributore automatico Shop24 di via Cecchi ed ha così chiamato la Polizia.

Gli agenti di una volante dell’Upg, intervenuti rapidamente sul posto, hanno fermato l’uomo constatando che lo stesso aveva causato un danno, quantificato da un tecnico, per circa 350 euro.

L’uomo, senza fissa dimora e privo di documenti, è stato anche trovato in possesso di 4 coltelli, un cacciavite ed un martello, attrezzi tutti sequestrati.

Maltratta la moglie. Denunciato – Quartiere di Cornigliano, ore 2

La Polizia di Stato ha denunciato un cittadino dell’Ecuador di 26 anni per il reato di maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I poliziotti di una volante dell’Upg sono intervenuti questa notte verso le 2 in soccorso di una cittadina dell’Ecuador che era stata aggredita e presa per il collo, per motivi di gelosia, dal compagno.

La donna, spaventata, è riuscita a scappare in strada con i due figli minori per poi chiamare la Polizia.

Quando gli agenti sono arrivati l’uomo si è rifiutato di mostrare un documento e, in evidente stato di ebrezza, si è scagliato contro di loro colpendoli con calci, pugni e gomitate.

A quel punto gli operatori lo hanno bloccato ed accompagnato in Questura.

La vittima ha poi raccontato agli operatori che l’uomo, spesso ubriaco, la perseguita con gesti violenti anche solo per futili motivi dichiarando di non averlo mai denunciato per paura di ritorsioni.

Cercano di rubare in un negozio. Due denunciati – Via Torti, ore 15

La Polizia di Stato ha denunciato una coppia di genovesi, lei di 28 e lui di 40 anni, per il reato di rapina in concorso.

I due ladri sono entrati in un negozio di cosmetici di via Torti e, dopo aver prelevato alcuni prodotti, hanno cercato di uscire senza pagare.

Un addetto alla vigilanza, che li aveva tenuti d’occhio, li ha però fermati ma i due giovani per guadagnarsi la fuga lo hanno colpito rubandogli anche gli occhiali da vista che l’uomo aveva addosso.

Il proprietario del negozio a quel punto ha immediatamente chiamato la Polizia fornendo loro alcuni fotogrammi della videosorveglianza che ritraevano i due ladri in fuga.

Una volante del Commissariato San Fruttuoso e due dell’Upg, ben coadiuvate dalla Sala Operativa, hanno iniziato la ricerca dei due fuggitivi che è terminata pochi minuti dopo con il loro rintraccio in piazza Martinez.

Riconosciuti come gli autori di una rissa. Due denunciati – Centro storico

La Polizia di Stato ha denunciato due cittadini del Gambia di 21 e 27 anni per il reato di rissa.

Gli uomini del Commissariato Centro, durante il regolare servizio di pattugliamento, hanno notato un gruppo di giovani extracomunitari bivaccare nei gradini di Via Sottoripa ed hanno deciso di sottoporli a controllo.

Durante tale attività gli agenti hanno “pizzicato” i due gambiani con a carico un rintraccio per elezione di domicilio e nomina del difensore per il reato di rissa accaduto a Genova il 5 maggio scorso.

I due giovani sono stati così accompagnati in Questura dove il 21enne è stato anche invitato a presentarsi presso il Commissariato Centro per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *