Sassello, aggiornamento Ponte dei Gulli e altre emergenze

Sassello, aggiornamento Ponte dei Gulli e altre emergenze
Spread the love

Sono tante le situazioni critiche nel sassellese dopo il lunedì di maltempo

Siamo stati al ponte sull’Erro al lago dei Gulli di Sassello e Mioglia, una mattinata col cielo azzurro, la classica “quiete dopo la tempesta” (Giacomo Leopardi docet), specie dopo l’alluvione del giorno prima. Già, un lunedì 4 ottobre che ha ricordato quel settembre 1992 che tanti danni fece in tutta la provincia di Savona anche con persone scomparse.

Nell’immagine proponiamo le varie fasi di costruzione del ponte, oltre ad una foto del ponte dei Gioghi ad una campata che si trova tra Giovo Ligure e Sassello (a parte un restauro ancora della Comunità Montana del Giovo è lì da oltre 500 anni), mentre nei video troverete il tratto che porta al ponte e poi la situazione dopo i danni di lunedì.

Video 1 https://youtu.be/GUBC8CDdNTc

Video 2 https://youtu.be/irmJO3kqnLs

Video 3 https://youtu.be/aGxP4fSxZRI

Va subito detto che il ponte pare stia bene, quantomeno nella sua struttura, mentre ha ceduto nel terrapieno del muro d’ala verso Mioglia. Quindi è impraticabile sia con mezzi a motore sia a piedi.

Certamente necessita di un intervento importante che le amministrazioni comunali di Mioglia e Sassello dovranno valutare, ma è difficile immaginare che nell’immediato possa rappresentare una priorità considerati i danni subiti dai comuni proprio in questa alluvione.

Il sindaco di Sassello Daniele Buschiazzo, oltre a ribadire che questa alluvione è paragonabile a quella del 1992 e forse peggio, ci ha fatto l’elenco degli interventi che dovranno essere realizzati nel più breve tempo possibile in queste aree abitate che hanno subito danni:

  • strada loc. Dano,
  • strada loc. Bandite,
  • pontino loc. Colla,
  • strada Grupin-Ciua.

A parte le considerazioni del comune di Mioglia, ce n’è abbastanza per attendere con calma il ripristino del Ponte dei Gulli.

Un ponte o un punto, interrogativo?

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *