Savona rapina due persone col machete poi si getta nel greto del Letimbro

Savona rapina due persone col machete poi si getta nel greto del Letimbro
Spread the love

Le vittime sono state minacciate di morte, arrestato dalle Volanti

Savona rapine – I poliziotti delle Volanti di Savona hanno arrestato un ventiquattrenne straniero, con precedenti, per rapina, danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere.

Momenti di terrore ieri in serata per due persone rapinate in due momenti diversi. Le vittime sono state minacciate di morte con un grosso coltello dal giovane che riusciva a farsi consegnare dei soldi e provava anche a sfilare la fede dalla mano di una delle vittime.

Dopo la segnalazione al 112 Nue sono intervenuti gli agenti delle Volanti poiché le due rapine risultavano commesse nello stesso luogo a breve distanza di tempo l’una dall’altra.

Gli agenti dopo aver raggiunto le due vittime, che non avevano mai perso di vista il rapinatore dando preziose indicazioni, si mettevano immediatamente al suo inseguimento.

Il rapinatore prima cercava di nascondersi dietro ad un furgone spaccando un finestrino forse con l’intento di entrarci, poi alla vista della Polizia e della pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri accorsa in ausilio, poi si dava alla fuga saltando nel greto del fiume Letimbro.

Nascosto nella vegetazione veniva comunque individuato e bloccato. Il coltello-machete, rinvenuto nelle vicinanze del luogo delle aggressioni, è stato sequestrato.

Portato in Questura, dopo le formalità di rito è stato tratto in arresto e si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la casa circondariale di Genova Marassi.

I provvedimenti adottati in questa fase non implicano la responsabilità dell’indagato sino al definitivo accertamento di colpevolezza che potrà avvenire solo con sentenza irrevocabile.

 

G. D.