Panico in pizzeria. Uomo armato minaccia titolare e commensali, bloccato

Panico in pizzeria. Uomo armato minaccia titolare e commensali, bloccato
Spread the love

Carabinieri e poliziotti di La Spezia lo rintracciano presso l’abitazione con la pistola scacciacani  

Ieri sera, nel quartiere Chiappa della Spezia, i carabinieri della sezione radiomobile con i colleghi della stazione La Spezia-Mazzetta e agli uomini della squadra volanti della Questura, in una azione coordinata e sinergica, sono intervenuti a seguito della segnalazione di un soggetto armato all’interno di un esercizio pubblico pervenuta sia da un privato cittadino, tramite 112Nue, sia da un poliziotto effettivo alla polizia stradale che, libero dal servizio, si trovava sul posto.

Un giovane sudamericano, già noto alle forze di polizia, dopo aver avuto un acceso diverbio con il gestore del locale, attirando l’attenzione delle persone presenti, inveiva con fare minaccioso anche nei confronti delle stesse brandendo una pistola che ruotava ripetutamente. Dopo l’azione irruenta, che creava il panico fra i presenti, il giovane esagitato si dileguava.

Il poliziotto e i testimoni fornivano la descrizione del soggetto, da subito individuato dagli operatori in servizio che in pochi minuti lo raggiungevano presso la sua abitazione bloccandolo. L’immediata perquisizione, eseguita per la ricerca dell’arma, permetteva di rinvenire, nascosta in una scarpiera, una pistola a salve, riproduzione fedele in metallo della nota pistola semiautomatica di fabbricazione austriaca Glock19, che al momento del rinvenimento presentava la punta della canna verniciata di rosso, particolare non notato durante l’azione intimidatoria dell’esagitato ma che aveva ingenerato timore tra i clienti della pizzeria convinti che si trattasse di un’arma vera.

Il giovane è stato accompagnato, dai carabinieri e della polizia, presso la sede del comando provinciale carabinieri della Spezia insieme ad altri due giovani risultati poi completamente estranei ai fatti.

Il 24enne sudamericano, residente a La Spezia, al termine degli accertamenti è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di minaccia aggravata. La pistola è stata sequestrata.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.