Mura è lo Sportivo Savonese 2020, il ricordo di Delbuono e Zanelli

Mura è lo Sportivo Savonese 2020, il ricordo di Delbuono e Zanelli
Spread the love

Sabato 26 giugno saranno premiati anche gli sportivi 2019 e le giovanissime Vittoria e Carola protagoniste dal… tetto di casa

Marco Mura, direttore organizzativo del Meeting Internazionale “città di Savona” – Memorial Giulio Ottolia è lo Sportivo Savonese del 2020.

Dirigente direttore tecnico del Cus Savona, è stato insignito di questo importante riconoscimento grazie al costante lavoro svolto nel corso degli anni in favore della atletica, portando il Meeting città di Savona fra i più prestigiosi a livello nazionale.

Mura sarà inserito nell’albo d’oro della manifestazione, ripresa quattro anni fa dal Coordinamento delle Associazioni Benemerite del Coni (Panathlon Club Savona “Carlo Zanelli, Veterani dello Sport “Rinaldo Roggero” Savona, Unasci, Associazione Nazionale Azzurri e Olimpionici d’Italia, Associazione Stelle al Merito Sportivo e Special Olimpic), sulla falsa riga dello Sportivo Savonese ideato dall’indimenticato Nanni De Marco.

Oltre a Marco Mura verrà assegnato, dal Panathlon Club Carlo Zanelli di Savona, il premio Speranza Azzurra. Il riconoscimento andrà alle giovanissime Vittoria Oliveri, 13 anni e Carola Pessina, 11 anni.

Le ragazze, tesserate per Tc Finale, durante la pandemia, si sono rese protagoniste a livello mediatico per essersi sfidate, in un palleggio quasi impossibile, dal tetto di casa.

Nell’ambito dello Lo Sportivo Savonese, che si avvale del patrocinio del Coni Point Savona, verrà consegnato, sempre per il 2020 un importante riconoscimento a Enzo Grenno. Già presidente del Savona calcio che alla guida dei biancoblu vinse, il 23 giugno del 1991, la Coppa Italia Dilettanti e fondatore e presidente della società Pro Savona calcio.

Grenno riceverà il premio promotore sportivo dell’anno 2020 per il costante impegno ultra quarantennale in favore dello sport

I riconoscimenti saranno consegnati sabato 26 giugno alle 9,30 al Palazzo della Sibilla (disponibilità massima 100 posti) nel corso del 70mo anniversario della Fondazione del Panathlon Internazionale e del 64mo anniversario di Fondazione del Panathlon Club Carlo Zanelli di Savona.

Durante la manifestazione saranno consegnati dal presidente del Panathlon Club Savona, Enrico Rebagliati due riconoscimenti alle famiglie Zanelli e Delbuono in ricordo del dottor Carlo Zanelli, ex sindaco della città di Savona e promotore della fondazione del Panathlon Savona e del commendator Stefano Delbuono, il presidentissimo del Savona calcio negli anni cinquanta e presidente del Coni provinciale di Savona.

E ancora altri riconoscimenti dello Sportivo Savonese 2019 che a causa della pandemia non erano stati ancora consegnati. Riceveranno una targa dello Sportivo Savonese 2019 Carlo Colla, Francesco Serra (Promotore Sportivo). Poi Francesco Ciocca, Simone Falco, Aureliano Pastorelli, (dirigente sportivo), Valerio Rizzo (Lo Sport la mia Vita), Sandro Morando, Mario Sbaiz, Alberto Angelini, Alberto Andreis, Patrizia Giallombardo (tecnico). Premio speciale a Luca Mearelli e Liguria Paralimpica.

<<Finalmente possiamo festeggiare in presenza – commenta Enrico Rebagliati presidente del Panathlon Club Zanelli e coordinatore provinciale della AB del Coni -, sempre nella massima sicurezza, i nostri campioni, dirigenti e tecnici che, anche nel momento più difficile della pandemia non si sono mai scoraggiati portando avanti gli ideali dello sport che sono la fratellanza, l’amicizia e la solidarietà.

Lo sportivo Savonese dell’anno – conclude – è stato inserito all’interno della manifestazione del Panathlon Savona che con questa manifestazione vuole ricordare, oltre ai 70 anni della fondazione del Panathlon Club International, Zanelli e Delbuono promotori del nostro club>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *