Ristoro e imprese dello spettacolo. Consiglio regionale unanime sugli aiuti

Ristoro e imprese dello spettacolo. Consiglio regionale unanime sugli aiuti
Spread the love

Ristoro per le imprese teatrali e dello spettacolo dal vivo in perdita di 1,7 milioni

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la Giunta a verificare la possibilità di azioni di supporto per le imprese teatrali e dello spettacolo dal vivo che consenta una ripresa della programmazione.

Nel documento si rileva che il settore in Liguria lamenta una perdita sui bilanci 2020 di circa un milione e 700 mila euro e che anche la stagione teatrale 2020-21 è compromessa dal Covid.

Gruppo Pd: “Cultura, via libera a odg per un sostegno alle imprese liguri dello spettacolo dal vivo”

“La Regione preveda un sostegno per le 19 imprese teatrali liguri colpite dal Covid 19”. Lo chiede un ordine del giorno approvato questo pomeriggio all’unanimità dal Consiglio regionale. Il documento, che impegna la Giunta ligure a stanziare al più presto delle risorse per le imprese teatrali liguri, è stato redatto a seguito dell’incontro fra i capigruppo e i rappresentanti di queste aziende culturali, che oggi danno lavoro a circa 400 persone in tutto il territorio regionale.

“Gli effetti della pandemia – spiegano i consiglieri del Gruppo del Pd – hanno causato, in Liguria, una perdita di circa 1,7 milioni di euro a questo settore. Parliamo di imprese non-profit e senza finanziamenti strutturali, che rivestono un ruolo fondamentale per la diffusione della cultura sul nostro territorio, spesso in collaborazione con scuole e Comuni”.

La Giunta ligure, precisa il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti, “in attuazione di un ordine del giorno del Consiglio, ha previsto lo stanziamento, in questi giorni, di 700 mila euro per i lavoratori atipici dello spettacolo dal vivo, ma a questo punto serviva un atto che prevedesse una misura anche per le imprese teatrali, per garantire, in futuro, una ripresa della programmazione, visto che la stagione 2020-2021 è ormai compromessa dal Covid19.

Vigileremo affinché la Giunta Toti mantenga l’impegno, garantendo una prospettiva a queste imprese”.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *