Festività natalizie verso il coprifuoco. Prefetto di Savona convoca il Comitato provinciale sicurezza

Festività natalizie verso il coprifuoco. Prefetto di Savona convoca il Comitato provinciale sicurezza
Spread the love

Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza sulle misure di vigilanza e controllo durante il periodo festivo

Se a livello nazionale il Governo sta ancora valutando le restrizioni cui saremo “costretti” nel periodo delle festività, Savona si prepara ad affrontare il rispetto delle norme che verranno.

Era presente anche il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri alla riunione di ieri del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocata dal Prefetto di Savona.

Durante l’incontro si è discusso della attuale situazione emergenziale e in particolare sulle misure di vigilanza e controllo durante i giorni delle festività natalizie e di fine anno.

Olivieri raccomanda, anche a nome dei sindaci dei Comuni del Territorio, l’importanza di continuare a mantenere alta l’attenzione e di proseguire nel rispetto delle normative e delle indicazioni previste dal dpcm, in particolare nel corretto utilizzo dei dispositivi di protezione.

“Questa mattina ho partecipato al Comitato Ordine e Sicurezza in rappresentanza degli Enti Territoriali tutti, insieme al Comune di Savona, convocato dal Prefetto di Savona, con il Questore, i Comandi delle Forze dell’Ordine anche di specialità – informa il presidente Olivieri -.

Ci siamo confrontati sull’imminente periodo e sulla necessità di un massimo impegno da parte di tutte le Autorità e di tutti gli Enti, perciò mi faccio portatore di tutti i sindaci di coordinarci al meglio con tutte le risorse – e sappiamo i limiti delle stesse – con le Polizie locali a supporto delle Forze dell’Ordine in generale e di richiamare tutte le nostre Comunità alla massima attenzione e rispetto delle normative quanto a divieto di assembramenti, limitazione delle attività secondo quanto previsto dal dpcm, e corretto utilizzo dei dispositivi dpi in particolare mascherine e corretta igienizzazione anzitutto delle mani in tutti gli spostamenti e i contatti che possiamo avere.

Sarà un periodo importante e a cui teniamo tutti per i nostri valori di fede e di condivisione in famiglia – conclude Olivieri -, ma questo non deve farci abbassare l’attenzione da quelle che sono le problematiche legate alla pandemia sanitaria che ci interessa ancora.”

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *