Mototerapia Take-Away a Roma con Vanni Oddera e Di.Di.

Mototerapia Take-Away a Roma con Vanni Oddera e Di.Di.
Spread the love

Promossa dal campione mondiale di Freestyle insieme all’Associazione Di.Di.Diversamente Disabili

 

 

Una giornata dedicata ai ragazzi e ragazze della Locanda dei Girasoli, della Agop Onlus, dell’Associazione della Sindrome di Williams del Lazio e dell’Associazione degli Augustei.

Tutto questo è stato possibile grazie al progetto di Mototerapia take-away promosso dal campione mondiale di Freestyle Motocross, Vanni Oddera, insieme dall’Associazione Di.Di. (Diversamente Disabili) Onlus che lunedì 22 febbraio ha fatto tappa a Roma.

La squadra di piloti ha fatto irruzione nella Capitale: la mattina al Supermercato Hurrà di Casal Lumbroso che ha messo a disposizione per l’evento il suo parcheggio privato per portare un lampo di felicità e spensieratezza agli amici della Locanda dei Girasoli (il primo esempio in Italia di ristorazione inclusiva, a cui l’emergenza sanitaria legata al Covid ha portato via il lavoro), dell’Associazione della Sindrome di Williams del Lazio e dell’Associazione degli Augustei.

“Non aspettare di essere felice per sorridere. Ma sorridi per essere felice”

Il pomeriggio invece tutti al Policlinico Gemelli, dove nel piazzale antistante l’ingresso principale, sotto la statua di San Papa Giovanni Paolo II, piloti e moto hanno portato un sorriso ai piccoli pazienti e alle loro famiglie. Sicuramente uno scenario inatteso per uno degli Ospedali più importanti della Capitale, che però, anche grazie alla preziosa collaborazione della Agop Onlus (Associazione Genitori Oncologia Pediatrica), ha saputo cogliere il valore sociale dell’iniziativa, dove la moto non è solo velocità, ma diventa veicolo di benessere e divertimento.

La giornata è stata una delle tante occasioni in cui il campione Oddera ha messo a disposizione sé stesso e la propria abilità sportiva per una causa importante, dando vita alla “Mototerapia”, un progetto nato con lo scopo di coinvolgere bambini e ragazzi malati o disabili durante uno show freestyle, facendoli prima assistere come pubblico e poi trasformandoli in protagonisti tramite un piccolo giro a bordo delle moto con i piloti.

La versione “Take-Away” è nata per portare il progetto in tutta Italia anche quest’anno, in totale sicurezza attraverso l’utilizzo di spazi aperti e attrezzature di sanificazione nel totale rispetto delle normative anti Convid-19.

Non è la prima volta che Oddera e i Di.Di. si uniscono per promuovere questa iniziativa e stanno già lavorando per organizzare ulteriori date al centro/sud Italia.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *