Alassio vince il Premio H d’oro per la videosorveglianza realizzata dalla Rrm di Savona

Alassio vince il Premio H d’oro per la videosorveglianza realizzata dalla Rrm di Savona
Spread the love

L’impianto ha già immortalato il furto di due corpi luce dei nuovi lampioni

Alassio videosorveglianza – Già annunciato con l’ingresso in finale, il sistema di videosorveglianza urbana di Alassio è stato premiato lo scorso 20 dicembre a Milano dalla Fondazione Enzo Hruby.

Un impianto che ha già dato prova del suo valore: le telecamere installate in piazza Airaldi e Durante hanno infatti ripreso nella notte del 21 dicembre il furto di due corpi luce dei nuovi lampioni appena installati nell’ambito della riqualificazione della piazza. Le immagini sono ora al vaglio dei Carabinieri.

Videosorveglianza 2 urbana Alassio

<<Amarezza per l’accaduto – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alassio, Rocco Invernizzi – e allo stesso tempo fiducia nel fatto che le immagini riprese dal nostro sistema di videosorveglianza, appena insignito dalla Fondazione Enzo Hruby del prestigioso Premio H d’oro, potranno identificare i colpevoli>>.

Invernizzi ha infatti confermato che il sistema di videosorveglianza del Comune di Alassio, realizzato dalla società Rrm Società Cooperativa di Savona, il cui presidente è Maurizio Brisa, è stato appena insignito del prestigioso riconoscimento nella categoria “Videosorveglianza Urbana”.

Un altro Premio H d’oro è stato assegnato, sempre per la Liguria, nella categoria “Sicurezza del territorio”, al sistema di videosorveglianza destinato al controllo del livello idrico in alveo del Comune di Genova, commissionato dalla Protezione Civile e realizzato dalla società Seti di Scafati (SA).

Videosorveglianza 1 di Alassio vince il Premio H d'oro 2023

Due importanti riconoscimenti assegnati in Liguria conferiti nell’ambito dell’iniziativa organizzata dalla Fondazione Enzo Hruby per premiare e valorizzare le migliori realizzazioni di sicurezza e con esse la professionalità degli installatori e system integrator più qualificati.

Suggestive le premiazioni che si sono svolte nella seicentesca Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano subito dopo la presentazione del Corso di Perfezionamento in Cultural Security Management, organizzato dalla stessa Fondazione – dedita dal 2008 a diffondere la cultura della sicurezza e a sostenere la protezione del patrimonio culturale italiano contro furti, sottrazioni e atti di vandalismo attraverso l’utilizzo delle attuali tecnologie – in collaborazione con l’Università degli Studi di Pavia.

Tra i relatori dell’incontro Andrea Erri, direttore generale del Teatro La Fenice e docente in Economia e Gestione dei beni culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; Silvio Mele, già comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Torino ed esperto di Sicurezza Anticrimine per il patrimonio culturale; Carlo Hruby, vicepresidente della Fondazione Enzo Hruby; Maurizio Ettore Maccarini, docente di Economia e Gestione dell’Arte dell’Università degli Studi di Pavia.

 

G. D.