Coronavirus e Ponte Genova, bandiera di una Liguria che “tiene botta”

Coronavirus e Ponte Genova, bandiera di una Liguria che “tiene botta”
Spread the love

Il secondo impalcato da 100 metri arriva in quota

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti scrive sui social, a proposito dell’innalzamento della seconda campata da 100 metri sul Polcevera.

<<Ecco la Liguria che non si arrende: dopo una notte di lavoro il secondo impalcato da 100 metri del nuovo ponte di Genova è finalmente arrivato in quota. Grazie agli uomini e alle donne che hanno lavorato giorno e notte per permettere tutto questo.

Queste immagini, arrivate non a caso proprio oggi, ci ricordano che non dobbiamo smettere di guardare con speranza al futuro, perché insieme possiamo superare tutto. Lo abbiamo già dimostrato, possiamo farlo ancora. Avanti Genova, avanti Liguria, avanti Italia>>.

Prima il crollo del ponte Morandi, poi l’alluvione, e ora il virus. Già, il momento è per noi, venuti dopo la II guerra mondiale, uno dei più difficili: mai era capitato di dover “giocare” con un virus, forse lo abbiamo visto in qualche film, ma siamo duri e tenaci, sì, come quel ponte che sta ritornando su, mai domo di fronte agli eventi.

Diodoro Siculo, “giornalista” al tempo delle conquiste romane, raccontava che le donne liguri sono come gli uomini e gli uomini come le belve: ecco questi sono i Liguri!

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.