Troppi ingorghi ai pronto soccorso, ospedali Voltri e Sestri Ponente saranno dedicati al Covid

Troppi ingorghi ai pronto soccorso, ospedali Voltri e Sestri Ponente saranno dedicati al Covid
Spread the love

Prosegue attivazione strutture territoriali per medio-bassa complessità assistenziale post dimissioni

Stamane, lunedì 19 ottobre, si è verificato un sovraffollamento nei pronto soccorso dell’area metropolitana dove alla normale attività del lunedì, si sono sommati i numerosi pazienti con sintomatologia Covid correlata, molti dei quali provenienti da residenze sociosanitarie.

<<Sulla base del piano incrementale per la pandemia – dicono da Alisa – , per far fronte alla situazione e alleggerire la pressione sui reparti di emergenza saranno attivati nel più breve tempo possibile due ospedali Covid-dedicati: l’ospedale Evangelico di Voltri e il Padre Antero Micone di Sestri Ponente.

Prosegue inoltre, attraverso le procedure che sono state previste in Liguria (delibera Alisa 361 del 7 ottobre), l’attivazione di posti letto extra-ospedalieri sul territorio genovese per supportare l’intensa attività ospedaliera, in particolare a supporto dei pazienti Covid positivi che, superata la fase acuta – concludono – possono essere dimessi in piena sicurezza ma necessitano di una medio-bassa complessità assistenziale prima del loro rientro al domicilio>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *