Genova. Arrestati tre pusher e uno stalker già denunciato giorni fa

Genova. Arrestati tre pusher e uno stalker già denunciato giorni fa
Spread the love

Tre operazioni della Polizia di Stato di Genova contro lo spaccio di droga e molestie alla ex

Lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti. 2 arrestati 1 denunciato – Genova, ieri

In ben tre distinte operazioni, gli agenti hanno tratto in arresto due genovesi di 20 e 21 anni e denunciato un altro genovese 20enne. Tutti quanti per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella prima azione gli uomini di Cornigliano durante il regolare servizio di pattugliamento hanno visto, in piazza Montana, il 20enne confabulare con fare sospetto con altri due giovani ed hanno così deciso di controllarlo.

Il ragazzo, che ha cercato di nascondere in tutta fretta la droga in tasca, è stato trovato in possesso di circa 1 gr di cocaina e della somma di euro 140 suddivisa in banconote di piccolo taglio.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli operatori di rinvenire circa 800 gr di marijuana, 50 gr di hashish, un bilancino di precisione e vario materiale da confezionamento.

Il giovane genovese, pregiudicato, è stato condotto presso il carcere di Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La seconda operazione degli agenti dell’Upg è stata il seguito di un 21enne posto agli arresti domiciliari in zona Oregina, dove aveva avviato una attività di spaccio sotto casa.

Ieri pomeriggio gli agenti, che nei giorni scorsi hanno notato un via vai strano, hanno deciso di intervenire quando hanno visto il ragazzo uscire di casa per incontrarsi con alcuni coetanei.

Immediatamente fermato il pusher è stato trovato senza documenti ed a quel punto gli agenti gli hanno chiesto di poter entrare in casa per vederne uno valido.

Una volta entrati, presente la famiglia del ragazzo, si sentiva odore di droga e hanno perquisito la camera del giovane. Nel comodino hanno trovato circa 80 gr di cocaina, 2 bilancini di precisione, vario materiale per il confezionamento e tre banconote da 20 euro di cui una falsa.

Il 21enne oltre che per il reato di spaccio è stato arrestato anche per evasione, in quanto trovato fuori di casa, e per possesso di banconote false.

Per lui si sono aperte le porte del carcere di Marassi.

Nell’ultima operazione anti droga gli agenti dell’Upg hanno pizzicato un 20enne genovese a spasso nel lungomare di Pegli. Perquisito, aveva tre confezioni di cannabis di circa 12 gr. In questo caso il giovane è stato denunciato.

Denunciato per stalking la settimana scorsa si presenta sotto casa della ex. Arrestato – Cornigliano

Ieri sera poco prima di mezzanotte, i poliziotti dell’Upg hanno arrestato un 26enne genovese per atti persecutori.

Il giovane si è presentato presso l’abitazione dei genitori della sua ex suonando insistentemente al citofono, pretendendo con fare minaccioso ed aggressivo di incontrare la ragazza.

Gli agenti lo hanno trovato in un evidente stato di agitazione, nei pressi del portone e gli hanno chiesto spiegazioni circa il suo comportamento.

Il giovane, assumendo un atteggiamento vittimistico e dimesso, ha raccontato di voler solo parlare ma di essere stato minacciato e poi aggredito dai parenti della ex.

Versione ben differente dalla realtà.

Infatti dalla fine della storia, durata 5 mesi, il 26enne ha cominciato a tormentarla insultandola sui social, appostandosi davanti ai luoghi da lei frequentati con fare minaccioso. Arrivando addirittura ad imbrattandole la porta di casa con scritte volgari, millantando il suicidio.

Comportamenti che hanno costretto la giovane a cambiare abitudini di vita e a trasferirsi a casa della madre, unico luogo considerato sicuro.

Ma anche lì è riuscito a rintracciarla ricominciando a molestarla. Infatti, la settimana scorsa la giovane ha presentato querela nei suoi confronti per atti persecutori.

Ieri sera, in preda alla gelosia e determinato ad incontrarla, si è presentato sotto casa dei suoi genitori insultando lei e tutta la sua famiglia.

Realizzata la gravità della situazione e il reale pericolo, gli operatori lo hanno tratto in arresto associandolo presso il carcere di Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

G. D.

Continue persecuzioni alla ex, arrestato a Sestri Ponente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *