31 anni di Daspo per 8 tifosi dopo la rissa di piazzale Kennedy

31 anni di Daspo per 8 tifosi dopo la rissa di piazzale Kennedy
Spread the love

La lite tra genoani e sampdoriani era esplosa il 24 febbraio a piazzale Kennedy

Genova – Lo scorso 24 febbraio si erano contrapposti due gruppi travisati ed armati di cinghie e bastoni risultati appartenere alle tifoserie sampdoriana e genoana, ora il Questore ha emesso, a mezzo la Divisione Anticrimine, la misura di prevenzione del D.A.Spo per complessivi 31 anni, nei confronti di 8 soggetti coinvolti nella violenta rissa.

I provvedimenti hanno una durata che variano da un massimo di 10 anni ad un minimo di 1 anno: per i soggetti recidivi, già destinatari di precedente D.A.Spo, è stato imposto, altresì, l’obbligo di presentazione presso un ufficio di Polizia durante gli incontri di calcio del Genova e Sampdoria, per la medesima durata della misura di prevenzione. In totale sono due le persone destinatarie di quest’ulteriore obbligo già convalidato da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Inoltre, per uno dei tifosi coinvolti, oltre all’obbligo di presentazione poiché già condannato definitivamente per altri reati, è stata imposta l’ulteriore prescrizione del divieto di possesso ed utilizzo, per la durata della misura da scontare, di armi a modesta capacità offensiva, strumenti di libera vendita in grado di nebulizzare liquidi o miscele urticanti, prodotti pirotecnici, nonché sostanze infiammabili e mezzi idonei a provocare lo sprigionarsi di fiamme.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *