Due operazioni sui treni liguri: ricercato arrestato a Brignole e arresto per rapina

Due operazioni sui treni liguri: ricercato arrestato a Brignole e arresto per rapina
Spread the love

Ricercato per reati contro il patrimonio deve ancora scontare oltre un anno

Genova – Lo scorso martedì, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Genova Brignole, durante i consueti servizi di vigilanza svolti presso il locale scalo ferroviario, hanno arrestato un cittadino italiano di 48 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Genova emesso ad ottobre dello scorso anno.

L’uomo, originario della Lombardia ma senza fissa dimora sul territorio nazionale, è stato fermato per un controllo nell’atrio della stazione Brignole mentre stava andando a prendere il treno.  Attraverso le verifiche sulla sua identità è emerso il provvedimento di cattura scaturito da una condanna a un anno e un mese di reclusione per pene concorrenti relative a reati contro il patrimonio.

Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato accompagnato nella casa circondariale di Marassi.

Tenta di rapinare un passeggero sul La Spezia – Milano. Arrestato in flagranza

Genova – La Polizia di Stato ha arrestato, la scorsa settimana, un 17enne per aver tentato di impossessarsi del telefono cellulare di un turista di nazionalità francese che viaggiava a bordo del treno sulla tratta La Spezia – Milano Centrale.

Il fatto è avvenuto intorno alle 6.30, poco prima dell’arrivo del treno nella stazione Brignole quando il giovane si è avvicinato al passeggero chiedendogli il telefono cellulare per potersi connettere ad internet. Avendo ricevuto risposta negativa, ha continuato a chiedere con insistenza l’apparecchio sino a scagliarsi contro il viaggiatore che è riuscito comunque a respingerlo e a trattenere con sé il proprio cellulare.

A bordo era presente anche un agente della Polizia Ferroviaria che si stava recando sul luogo di lavoro il quale, avvisato tempestivamente dal capotreno, ha bloccato il giovane accompagnandolo presso gli uffici della Polfer di Brignole.  Dopo aver accertato i fatti e informato il Magistrato della Procura dei Minori, il 17enne è stato arrestato per il reato di tentata rapina.

Il giovane era inoltre in possesso di ulteriori due telefoni cellulari di provenienza illecita, di cui sarà chiamato a rispondere: il primo asportato nella notte precedente ad un ragazzo genovese all’interno del tunnel pedonale Genova Brignole/Borgo Incrociati ed il secondo trafugato la sera prima all’interno del deposito della Amt di Genova Molassana.  Entrambi gli apparecchi sono stati sequestrati e successivamente restituiti ai legittimi proprietari.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.