Rapina in piazza De Ferrari, 4 arresti e 3 denunce giovani dai 16 a 30 anni

Rapina in piazza De Ferrari, 4 arresti e 3 denunce giovani dai 16 a 30 anni
Spread the love

Le due vittime aggredite con cinghie e arbusti

Genova rapina – Quattro giovani dai 16 ai 30 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato su ordinanze del Gip presso il Tribunale di Genova, su richiesta della Procura della Repubblica, e dal Giudice presso il Tribunale dei Minori su richiesta della Procura dei Minori.

Gli arrestati sono ritenuti presunti responsabili della rapina commessa la notte del 14 aprile in danno di due giovani, così come risultano deferiti in stato di libertà altri tre minori per aver preso parte alla vicenda.

Il branco ha agito nella notte del 14 aprile, verso le tre, mentre le due giovani vittime si trovavano in piazza De Ferrari, noto punto di ritrovo nel centro di Genova, quando sono state brutalmente aggredite, inizialmente, da quattro giovani con cinghie e arbusti, subendo contusioni ed escoriazioni varie giudicate guaribili in 4 e 10 giorni.

Mentre le vittime cercavano di sottrarsi alla furia degli assalitori, si sono aggiunti altri tre minori che a loro volta hanno iniziato a percuoterle. Ad una delle vittime veniva anche sottratta la collana d’oro che portava al collo.

L’arrivo delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato ha messo in fuga gli assalitori e consentito di soccorrere i due ragazzi feriti che, subito dopo, hanno sporto querela dei fatti.

Gli agenti della Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile, dopo una meticolosa analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, ha ricostruito l’evento e identificato tutti i partecipanti all’aggressione.

I quattro aggressori principali, due maggiorenni e due minorenni, tutti di origine Maghrebina, sono stati rintracciati nei giorni scorsi e tradotti nei rispettivi istituti penitenziari, mentre gli altri tre minorenni sono attualmente indagati per lesioni.

Resta salva la presunzione di innocenza per tutti gli indagati fino a sentenza definitiva.

 

G. D.