Espulso e accompagnato in Albania rientra nel savonese, arrestato

Espulso e accompagnato in Albania rientra nel savonese, arrestato
Spread the love

Sconterà 3 mesi e 13 giorni di reclusione, poi sarà nuovamente espulso

Savona arresto – Lo hanno arrestato ieri pomeriggio i poliziotti del Commissariato di P.S. di Alassio mentre si trovava a Ceriale in provincia di Savona.

Si tratta di un quarantaquattrenne, di origine albanese, pregiudicato per stupefacenti, ritenuto responsabile di aver violato un provvedimento di espulsione dal Territorio Nazionale.

Infatti, nel gennaio 2022 all’uomo era stato notificato un decreto di espulsione giudiziaria con divieto di ritorno sul Territorio Nazionale emesso dalla Questura di Livorno. Era stato imbarcato e riaccompagnato in Albania e non avrebbe dovuto far rientro in Italia per 10 anni.

Durante una approfondita attività investigativa, ieri pomeriggio i poliziotti lo hanno individuato a casa di una donna e arrestato con l’accusa di aver fatto rientro in Italia prima che fosse trascorso il periodo di divieto di reingresso. L’uomo è risultato anche destinatario di un provvedimento di revoca di decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura del Tribunale di Livorno, per il quale dovrà scontare in carcere una pena residua di 3 mesi e 13 giorni di reclusione.

Dopo le formalità di rito, il 44enne è stato associato alla casa circondariale di Imperia e dopo che avrà scontato la pena detentiva, verrà espulso dal territorio nazionale.

 

G. D.