Assalirono e rapinarono un anziano a San Fruttuoso: arrestata anche la complice

Assalirono e rapinarono un anziano a San Fruttuoso: arrestata anche la complice
Spread the love

La Polizia ha arrestato la 27enne genovese su ordine del Tribunale di Genova

La donna, mercoledì scorso, si era resa responsabile di una violenta rapina compiuta ai danni di un 86enne genovese, nell’androne del suo palazzo in via Manuzio.

Giunta nei pressi del condominio e individuata la vittima, aveva atteso che l’anziano entrasse nel palazzo per sorprenderlo alle spalle e sottrargli il cellulare e il borsello. Alla reazione dell’anziano la rapinatrice aveva reagito colpendolo al volto mentre il complice, un 35enne marocchino, era intervenuto per agevolarne la fuga. Grazie ad una minuziosa descrizione e alle immagini delle telecamere presenti in zona i due erano stati individuati dal personale del Commissariato San Fruttuoso e dell’Upg poche ore dopo.

L’uomo era stato arrestato e condotto al carcere di Marassi per rapina aggravata, evasione in quanto sottoposto agli arresti domiciliari e ricettazione poiché giunto sul luogo della rapina a bordo di uno scooter rubato.

Inizialmente la donna era stata denunciata ma visti i numerosi precedenti penali, la gravità del fatto e il concreto ed attuale pericolo di commissione di delitti della stessa specie il Gip ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Ieri pomeriggio, sempre gli stessi agenti intervenuti durante la rapina, finalmente hanno potuto accompagnare anche lei al carcere di Pontedecimo.

 

Brevi

Piazza Acquaverde, sabato ore 02,30 – Rapinano un ladro. Tutti denunciati

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un 18enne albanese e un 19enne di Novi Ligure, pregiudicato, per rapina in concorso. I due nella nottata di sabato sono stati visti da alcuni astanti mentre aggredivano un uomo “disarcionandolo” dallo scooter per rubargli il borsello. Sono stati inseguiti dai testimoni del fatto fino in via Cantore dove le volanti del Commissariato Cornigliano e della Questura li hanno intercettati e bloccati. Nel frattempo un’altra volante è giunta in soccorso alla vittima: un 61enne genovese che a sua volta è risultato essere colpevole di furto del motoveicolo su cui viaggiava. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato.

 

Servizio straordinario centro storico: i poliziotti del Commissariato Centro hanno pattugliato per l’intera giornata di ieri la propria zona di competenza del centro storico genovese concentrandosi in particolare in piazza della Vigne, via della Maddalena, vico San Sepolcro e limitrofi.

Durante il servizio, svolto in collaborazione con tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, un’unità cinofila, personale della Questura e del VI Reparto Mobile, hanno identificato 50 persone denunciando un 40enne gambiano per spaccio di stupefacenti e segnalando un 30enne etiope per detenzione di droga ad uso personale.  I due sono stati sorpresi in via San Luca proprio durante la compravendita di alcune dosi di marjuana.

Sestri ponente, ore 14 – Gli agenti del Commissariato Sestri ponente hanno denunciato un 35enne genovese per il reato di sostituzione di persona. L’uomo, lo scorso 28 luglio, aveva mostrato agli impiegati dell’ufficio postale di via Toscanelli una placca metallica con la scritta “Polizia amministrativa” spacciandosi per un appartenente alla Polizia di Stato. Partita la segnalazione da parte dell’ufficio postale non convinti della sua qualifica, ieri i poliziotti “veri” lo hanno rintracciato e denunciato.

Via Gramsci, ore 23:50 – I poliziotti delle volanti dell’Upg hanno denunciato un 27enne gambiano, irregolare, per danneggiamento. Segnalato da alcuni passanti nei pressi del mercato comunale, l’uomo senza ragioni apparenti ha dapprima preso a calci alcune auto in sosta per poi scagliare un tombino contro la lanterna semaforica danneggiandola.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *