La Spezia prevenzione Covid. Controllate 221 persone, 2 denunce e sanzionato un bar

La Spezia prevenzione Covid. Controllate 221 persone, 2 denunce e sanzionato un bar
Spread the love

Cronaca, Polizia La Spezia e interforze nel fine settimana di controlli anticrimine e anticontagio

I servizi di controllo del territorio coordinati dalla Questura della Spezia e rinforzati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Liguria sono proseguiti anche ieri, nel capoluogo, nelle aree maggiormente interessate da frequentazione di persone, ove si rende necessario vigilare sul rispetto delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria in atto.

Mattina e pomeriggio numerosi gli interventi, più dissuasivi che altro, anche nei confronti di alcune persone senza fissa dimora rintracciate in centro, e ripetuti i controlli amministrativi nei bar del centro e dell’Umbertino fino alla stazione FS, risultati tutti in regola.

Nella passata serata, il Sostituto Commissario designato della Questura, avvalendosi di agenti della Polizia di Stato e del concorso di militari della Guardia di Finanza e di pattuglie della Polizia Municipale, ha proceduto al controllo delle vie della movida dal centro storico al quartiere Umbertino.

Tra gli esercizi commerciali controllati nella notte dalla Polizia locale, è stata rilevata un’infrazione ad un bar sito in questa via Tommaseo, ai sensi dell’art. 4 dell’ordinanza regionale 63/2020, per non aver rispettato la chiusura prevista alle ore 24.

Il Commissariato di Sarzana, che ha coordinato un dispositivo rinforzato per vigilare sulla movida sarzanese, ha contestato la violazione amministrativa ex art. 75 DPR 309/90 a un 16enne residente in altro comune della provincia, poiché sorpreso a bordo di autobus cittadino in possesso di hashish, di cui ha dichiarato uso personale. Al termine degli atti di rito, lo stesso è stato riaffidato ai genitori.

Cronaca La Spezia dopo la fine del cluster

La Polizia Ferroviaria della Spezia ha rintracciato e indagato in stato di libertà un 27enne albanese ai sensi dell’art. 14 comma 5 ter D.Lgs. 286/98, perché inottemperante all’Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale e la sua posizione è ora al vaglio dell’Ufficio Immigrazione.

La Polizia di Frontiera ha invece mirato la vigilanza all’area portuale, in occasione dello sbarco mattutino e imbarco a tarda sera dei passeggeri della nave da crociera Diadema, che ha segnato ieri la ripresa delle visite di crocieristi in provincia, nonché alla passeggiata Morin dove si sono riversati i turisti.

Il bilancio dei servizi svolti nelle scorse 24 ore dalla Polizia di Stato è di: 221 persone controllate di cui 46 straniere, 18 con precedenti di polizia, 2 denunciate di cui 1 straniero.

I servizi di prevenzione e vigilanza proseguono per tutto il fine settimana per l’atteso progressivo aumento della mobilità e in costanza di ordinanza regionale.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *