Genova cronaca breve. Picchia la fidanzata col cellulare, martellate alle vetrine e a un passante

Genova cronaca breve. Picchia la fidanzata col cellulare, martellate alle vetrine e a un passante
Spread the love

Una domenica di lavoro per la Polizia di Stato del capoluogo

Tenta di introdursi in un negozio di caffè. Arrestato – Via Canepari, ore 2

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 19enne genovese, pluripregiudicato, per tentato furto aggravato.

L’uomo è stato visto da un cittadino mentre cercava di forzare la saracinesca di un negozio che vende capsule di caffè. All’arrivo delle volanti dell’Upg la serranda appariva chiusa ma agli agenti è bastato alzarla un poco per vedere spuntare i piedi dell’intruso. Il ragazzo è stato bloccato mentre stava cercando di fare un buco nella parete in cartongesso per accedere all’area vendita.

Prende a martellate le vetrine e un passante. Denunciato – Corso de Stefanis, ore 00.30

Lo ha semplicemente incrociato nella via, il povero passante che ieri notte si è preso una martellata su una spalla da un 32enne palermitano che, colpendolo, gli ha intimato di “farsi i fatti suoi”.

In effetti il suo aggressore non stava semplicemente passeggiando ma, brandendo un martello, colpiva ogni vetrina ed ogni muro che incontrava. Quando gli agenti dell’Upg sono giunti sul posto, il 32enne stava cercando di sfondare la grata di un distributore automatico di sigarette. Con sé aveva un sacchetto dove vi erano numerosi attrezzi da scasso.

L’uomo è stato denunciato per lesioni personali aggravate e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Gli è stato inoltre notificato un avviso orale del Questore che gli vieta il possesso di armi di qualsiasi tipo, anche giocattolo, prodotti pirotecnici e sostanze infiammabili.

Ruba nel supermercato dove lavora. Denunciata – Voltri, ore 14

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato una 38enne genovese per furto.

La donna, dipendente di un supermercato di Voltri, è stata vista da personale di vigilanza mentre faceva un po’ di spesa prima di iniziare il turno e la posizionava sotto la cassa dove avrebbe lavorato fino alle 13.

A fine servizio però, ha smarcato e pagato solo una confezione di pollo per poi uscire con tutti gli acquisti. All’arrivo della volante dell’Upg la donna ha provato a giustificarsi dicendo di non trovare lo scontrino della merce che aveva con sé, ma da controllo al registro elettronico è emerso che i prodotti asportati, del valore di circa 73 euro, non erano stati pagati.

Percuote la fidanzata col cellulare. Denunciato – Sestri, ore 14

Ieri pomeriggio un 25enne marocchino è stato denunciato dagli agenti dell’Upg per lesioni aggravate nei confronti della fidanzata.

La ragazza è stata vista e udita dal vicinato chiedere aiuto dalla finestra mentre l’uomo la trascinava all’interno dell’appartamento.

Quando gli agenti sono riusciti ad individuare l’abitazione, all’interno vi era la donna molto scossa che accusava forti dolori al costato per le percosse ricevute e presentava visibili segni al volto poiché il fidanzato, per questioni di gelosia, le aveva scaraventato in faccia il cellulare.

La ragazza, che ha confessato di subire le ire del convivente da diverso tempo, è stata convinta a recarsi in ospedale dove è stata poi dimessa con 7 giorni di prognosi.

 

G. D.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *