Da Nord a Sud sequestrate tonnellate di fuochi per fine anno

Da Nord a Sud sequestrate tonnellate di fuochi per fine anno
Spread the love

Nonostante la zona rossa e i divieti anti Covid, sono pronti petardi, magnum, mini ciccioli, bengala a pioggia, razzo bengala, raudo mitraglia e fontana molotov

Guardia di Finanza Como sequestra una tonnellata di fuochi pirotecnici illecitamente stoccati

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Como, nei giorni scorsi, nonostante le restrizioni conseguenti all’emergenza epidemiologica, hanno sottoposto a sequestro oltre 140.000 artifizi pirotecnici del peso complessivo di 1 tonnellata.

Gli interventi, condotti dai Baschi Verdi della Compagnia di Como, nei confronti di 2 esercizi commerciali di Como e Vertemate con Minoprio (CO), gestiti da cittadini di nazionalità cinese, si inseriscono nell’ambito delle attività di controllo del territorio, intensificate in vista del Capodanno.

In particolare, le Fiamme Gialle lariane, nel corso degli accessi hanno rilevato numerose irregolarità concernenti lo stoccaggio dei “giochi” pirotecnici, stipati vicino a prodotti altamente infiammabili come accendini, ricariche di gas, bombolette spray, materiale combustibile, nonché nelle vicinanze dei quadri elettrici. Rilevate, inoltre, con il supporto dei Vigili del Fuoco di Como, violazioni concernenti l’omessa adozione delle misure relative alla prevenzione incendi, nonostante la presenza di clienti attratti principalmente dagli articoli natalizi.

Tra gli articoli oggetto di sequestro petardi, magnum, mini ciccioli, bengala a pioggia, razzo bengala, raudo mitraglia e fontana molotov.

Al termine delle attività di polizia giudiziaria, i Finanzieri hanno deferito alla locale Autorità Giudiziaria i due titolari, per il reato di commercio abusivo di materiale esplodente nonché per violazioni concernenti la sicurezza nei luoghi di lavoro.

La Guardia di Finanza raccomanda ai consumatori di porre la massima attenzione sulle condizioni di utilizzo e di stoccaggio degli articoli pirotecnici a rapida accensione e combustione al fine di evitare i comuni incidenti che ogni anno vedono purtroppo coinvolti numerose persone.

 

Guardia di Finanza Napoli: operazione “Capodanno Sicuro”, sventato commercio illegale di 800 kg di botti illegali e altamente pericolosi

Scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio in vista dell’approssimarsi del Capodanno, l’ennesima attività di commercio di botti pirotecnici illegali.

I finanzieri della Compagnia di Giugliano in Campania hanno tratto in arresto ad Afragola un 44enne di Napoli sottoponendo a sequestro oltre 800 kg di botti illegali e altamente pericolosi.

In particolare, le Fiamme Gialle hanno individuato l’ingente carico di fuochi pirotecnici all’interno di un vivaio, 300 pezzi classificati “F2” e con massa attiva pari a 114 kg., detenuti senza licenza e autorizzazione.

Localizzato anche un secondo deposito riconducibile al responsabile, all’interno del quale sono stati rinvenuti anche 244 kg di sigarette di contrabbando.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ed omessa denuncia di materiale esplodente, oltre che per contrabbando, e posto ai domiciliari.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *