Il fondatore di Mary’s Meals – I pasti di Maria venerdì 22 marzo a Varazze

Il fondatore di Mary’s Meals – I pasti di Maria venerdì 22 marzo a Varazze
Spread the love

È una organizzazione non profit che offre pasti scolastici nei luoghi di istruzione ai bambini che vivono nei paesi più poveri del mondo

Varazze Mary’s Meals – Il gruppo di preghiera Regina della Pace di Varazze, in collaborazione con la Comunità dei padri domenicani e con il patrocinio del Comune, organizza a Varazze una serata evento di livello internazionale per presentare alla città Mary’s Meals – I pasti di Maria.

Alle 21 di venerdì 22 marzo, presso il Convento dei Padri Domenicani, sarà presente il fondatore lo scozzese Magnus Mac Farlane – Barrow con lo scopo di raccogliere fondi per far partire a Varazze l’adozione di una scuola di Mary’s Meals in Zambia Kaponga Hills Primary School https://www.marysmeals.it/

<<Abbiamo accolto con convinzione la richiesta di dare il Patrocinio del Comune a questa importante iniziativa, che ci è pervenuta dal gruppo di Preghiera “Regina della Pace” e dai Padri Domenicani – spiega il sindaco Luigi Pierfederici – e ci attiveremo da subito per riuscire a dare un sostegno concreto a questa gigantesca opera di carità e di sviluppo culturale e sociale, che speriamo possa incontrare l’adesione di tanti nostri concittadini>>.

Dopo la prima tappa a Varazze, Magnus MacFarlane sarà a Genova sabato 23 marzo, nella Sala Quadrivium, alle ore 15.30, poi a Chiavari alle 21. Il tutto grazie all’organizzazione dell’Associazione Medjugorje Liguria, coordinata da Sergio Cianci, che conosce e sostiene già da diversi anni Mary’s Meals.

<<Tutto è iniziato lo scorso giugno durante un pellegrinaggio a Medjugorje, quando assieme a padre Daniele facemmo visita alla sede locale di Mary’s Meals, un container – ricorda Carlo Pronsati, co-fondatore del gruppo “Regina della Pace” di Varazze -.  Entrambi, dopo aver ascoltato la straordinaria storia ed attività di questa organizzazione internazionale, concordammo immediatamente di portarla al più presto nella nostra cittadina, non solo per solidarietà verso i bambini che riceveranno i loro pasti scolastici grazie al nostro contributo, ma anche per risvegliare in noi la speranza che nasce dal fare bene il bene>>.

<<Anche dai padri domenicani pieno appoggio per questa iniziativa che riconosciamo ispirata dall’alto, suggerita dalla Regina della Pace – conferma il priore del convento di San Domenico, padre Daniele -. Nata da una profonda esperienza spirituale, rende concreta la carità, l’affetto e la fiducia che la Madonna viene a far crescere nei suoi figli. Rende più umana e giusta la nostra terra, ridona ai meno considerati del mondo la dignità che spetta a loro come persone e figli amati da Dio>>.

 

G. D.