Marina di Varazze Classic Cars, categorie e vetture premiate

Marina di Varazze Classic Cars, categorie e vetture premiate
Spread the love

Il 5/6 giugno si è conclusa la terza edizione “Best in Show” con oltre 40 auto partecipanti

Varazze ha accolto per il terzo anno consecutivo il Concorso di Eleganza Marina di Varazze Classic Cars, organizzato dalla Marina di Varazze e dal Club Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori.

Suggestiva la tradizionale sfilata attraverso lo scenografico Lungomare Europa, tratto pedonale che collega Varazze alla vicina Cogoleto per circa cinque chilometri lungo il percorso della vecchia ferrovia.

Prestigiosa la partecipazione del presidente Onorario di Giuria dell’ing. Leonardo Fioravanti, noto designer di Pininfarina e Ferrari, autore, tra le altre, delle linee della Ferrari F40 e della Ferrari 365 Gtb/4 “Daytona.

The Best in Show

Capolavoro stilistico di Pininfarina e indimenticabile vettura protagonista del film “Il Sorpasso” con Vittorio Gassman, è stata premiata “Best in Show” una Lancia Aurelia B24S Convertibile del 1958 di proprietà di Francesco Barbero.

Oltre al “Best in Show”, sono stati assegnati premi per le migliori auto appartenenti ai seguenti periodi: Anteguerra, Anni ’50, Anni ’60, Anni ’70. Non è mancato, anche quest’anno, il ‘Premio Speciale del Pubblico’ che ha partecipato con grande entusiasmo ed interesse.

<<Siamo particolarmente orgogliosi del successo ottenuto quest’anno – commenta Giorgio Casareto, amministratore delegato e direttore di Marina d Varazze -.

È stato un segnale importante, a pochi giorni dalle progressive riaperture, poter dimostrare che con rinnovato entusiasmo ed energia in poche settimane è possibile dare vita a progetti coinvolgenti e di ottima qualità.

Posso confermare – ha concluso – le date del prossimo appuntamento con Classic Cars che si svolgerà dal 3 al 5 Giugno 2022>>.

Categorie e vetture premiate

Tra le vetture Anteguerra in concorso ha avuto la meglio l’americana Graham Page del 1929.

Nella categoria Anni ’50 ha suscitato grande interesse la rara Jaguar XK140 Fhc SE, la sportiva vettura inglese contraddistinta dal tettuccio rigido, dalle linee filanti e dagli interni lussuosi.

Gli Anni ’60 sono stati ben rappresentati dall’elegante e lussuosa Mercedes-Benz S 250 coupé del 1966 con le cromature del radiatore e dei paraurti.

Nell’anno in cui la celebre Jaguar E-Type ha celebrato il suo 60° compleanno, ha sfilato in concorso uno stupendo esemplare della Casa inglese che le è valso il riconoscimento per la categoria Anni ’70.

Come è ormai tradizione, anche il pubblico è stato invitato a scegliere la vettura preferita orientandosi, per quest’anno, su un’auto Anteguerra, assegnando la palma a una Buick Roadster del 1931.

Diversi i modelli degni di nota tra le auto partecipanti al Concorso che, nel loro complesso, ben hanno raccontato la storia dell’auto e del design degli ultimi cento anni.

Una Giulietta Spider del 1957, l’AR Giulia SS del 1964, due inglesi Austin Healey del 1961 e 1965. E ancora, le splendide Lancia Appia, Flaminia e Fulvia, una mitica Citroen Traction Avant del 1954 e la De Tomaso Pantera del 1974.

Tra le auto fuori concorso, le Ferrari hanno fatto bella mostra di sé con modelli indimenticabili. Tra questi la Ferrari 328 Gts del 1986 disegnata e gestita nello sviluppo dall’Ingegner Leonardo Fioravanti.

Della qualificata Giuria mista hanno fatto parte, oltre a Fioravanti e ai commissari Asi, Francesco Pelizzari, direttore della rivista Automobilismo d’Epoca.

Il disegno riprodotto sulle targhe di premiazione e sulla coppa è stato realizzato da Franco Bochicchio.

Albisolese, ingegnere meccanico, già̀ amministratore delegato di Ferrania Solis, è stato per lungo tempo anche disegnatore sportivo. Per vent’anni, dal 1979 al 1999, ha illustrato Tuttosport e il Guerin Sportivo.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *