Vaccinazioni nel savonese, più a Levante, Sassello tra i primi

Vaccinazioni nel savonese, più a Levante, Sassello tra i primi
Spread the love

Secondo l’andamento della campagna vaccinale la Liguria dovrebbe restare bianca

Un rilevamento Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha riportato la percentuale di vaccinazioni somministrate nei comuni savonesi al 6 agosto, più a levante.

Il dato è interessante poiché viene determinato a seconda delle aree provinciali, infatti ci sono più vaccinati nel levante e nell’entroterra savonese rispetto al ponente.

I primi quattro comuni della provincia con più vaccinati sono:

  • Albissola Marina 71,57%
  • Calizzano 71,19%
  • Bergeggi 69,98%
  • Sassello 68,86% (al 31 agosto 73,45%).

Così come altri territori sia rivieraschi sia dell’entroterra, capoluogo compreso:

  • Albisola Superiore 68,35%
  • Quiliano 66,39%
  • Celle Ligure 66,25%
  • Vado Ligure 66,25%
  • Savona 65,41%
  • Varazze 65%
  • Cairo Montenotte 63,69%
  • Pietra Ligure 60,02%
  • Albenga 58,15%
  • Alassio 53,77%.

E questi gli altri comuni dell’entroterra delle Valli Sansobbia, Erro e Orba:

  • Mioglia 63,22%
  • Urbe 63,91%
  • Stella 63,66
  • Pontinvrea 61,82%.

Gli obiettivi del generale Figliuolo vorrebbero raggiungere l’80% entro fine settembre, non tutti i comuni savonesi ce la faranno.

<<La Liguria resterà in zona bianca – spiega il presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti -, lo dicono i dati del report di monitoraggio del Ministero, e grazie alla campagna vaccinale i numeri sull’andamento della circolazione del virus sono in costante miglioramento.

Per questo è importante continuare su questa strada, con un trend delle prenotazioni che si conferma in crescita così come il numero delle persone che hanno deciso di mettersi in sicurezza in vista dell’autunno>>.

<<Da Ferragosto – ha detto concluso Toti – al San Martino ci sono stati 26 ricoveri, 23 non vaccinati e 3 vaccinati, di questi 2 con leucemia e 1 con tumore. Di questi 23, 7 pazienti sono stati trasferiti in terapia intensiva, tutti non vaccinati. Questi sono numeri inconfutabili, che testimoniano quanto il vaccino sia l’unica arma efficace per sconfiggere la pandemia>>.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *