Savona, furti e vetri rotti sulle auto in sosta in Piazza del Popolo

Savona, furti e vetri rotti sulle auto in sosta in Piazza del Popolo
Spread the love

Un arresto e una denuncia dei Carabinieri di Savona

Cittadini esasperati si sono rivolti all’Arma per segnalare danneggiamenti e degrado urbano in Piazza del Popolo a Savona, dove i Carabinieri hanno intensificato i controlli anche in altre aree sensibili della città.

Durante un servizio in quella zona, la notte scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Savona hanno arrestato un 22enne ecuadoriano, residente a Savona per furto aggravato in concorso.

Gli operatori hanno sorpreso il giovane, poco dopo che lo stesso aveva infranto il finestrino di un veicolo parcheggiato nella piazza e aveva rubato oggetti di poco valore all’interno, unitamente ad un complice.

I due, alla vista della gazzella fuggivano separandosi. Ne nasceva un inseguimento a piedi per le vie cittadine, che terminava a distanza di qualche centinaio di metri con il fermo di uno di loro.

I Carabinieri poi effettuavano sopralluoghi ed accertamenti nei pressi dell’auto danneggiata e ulteriori accertamenti, grazie ai quali riuscivano a risalire all’identità del complice, anch’egli ecuadoriano, 21enne e già noto alle Forze dell’Ordine.

Il giovane, durante la fuga aveva perso un documento, ritrovato nel corso del sopralluogo e forniva il punto di partenza per le successive verifiche circa la sua effettiva partecipazione al reato.

La refurtiva, consistente negli oggetti di poco valore lasciati dal proprietario nell’abitacolo, veniva recuperata e verrà restituita agli aventi diritto. Ben più gravi i danni all’autovettura danneggiata utilizzando un tombino di ghisa asportato dal piazzale.

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza di questo Comando, in attesa dell’udienza di convalida con rito per direttissima prevista per oggi.

Il complice invece è stato deferito in stato di libertà per il medesimo reato in concorso.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *