Maltempo in Liguria. Danni nel Levante, piogge intense fino a domani

Maltempo in Liguria. Danni nel Levante, piogge intense fino a domani
Spread the love

Temporali e forti rovesci in tutta la regione

Mentre il Veneto è interessato da una allerta rossa, in Liguria, così come vari settori di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, l’allerta è arancione.

Il presidente della Regione fa il punto della situazione ligure.

<<Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi dell’allerta meteo arancione per temporali in Liguria sempre in contatto con la sala operativa della nostra Protezione Civile – spiega Giovanni Toti -.

Nella notte forti piogge hanno colpito soprattutto Chiavari, Sestri Levante e Casarza causando allagamenti e la chiusura di alcune strade. A Bargone (Casarza) sì è verificata una frana che ha isolato la frazione ma sono già partiti i lavori di rimozione per riportare al più presto la situazione alla normalità.

Maltempo in Liguria 

Grazie di cuore – prosegue il presidente – ai volontari della nostra Protezione Civile che sono al lavoro da tutta la notte per monitorare l’evolversi dell’ondata di maltempo, pronti a intervenire in caso di necessità.

Anche stamattina le piogge continuano sparse su tutto il territorio – conclude Toti -, vi terremo aggiornati e raccomandiamo come sempre prudenza a chiunque debba spostarsi: mai sottovalutare un’allerta>>.

Le previsioni di oggi e domani prevedono forti piogge

Venerdì 2 ottobre

Tempo fortemente perturbato con cielo molto nuvoloso o coperto e piogge diffuse su tutta la regione. Aumento dell’instabilità con rovesci o temporali anche di forte intensità, localmente persistenti. Deciso rinforzo dei venti e del moto ondoso.

Sabato 3 ottobre

Mattinata ancora instabile con locali rovesci o temporali anche forti in transito da Ponente a Levante. Miglioramento da Ponente con schiarite anche ampie dalla tarda mattina; addensamenti residui anche consistenti nel pomeriggio a Levante, associati a deboli precipitazioni e locali rovesci anche moderati.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *