Festival Sanremo. Compensi ospiti esagerati

Festival Sanremo. Compensi ospiti esagerati
Spread the love

Codacons: “Cachet esagerati possono rappresentare danno erariale, pronti a rivolgerci alla Corte dei Conti

<<Sui compensi di conduttori e ospiti del prossimo Festival di Sanremo la Rai deve dare spiegazioni ai cittadini, rendendo pubblici i contratti firmati con gli artisti>>. Lo afferma il Codacons, pronto a rivolgersi alla Corte dei Conti contro qualsiasi spreco di denaro pubblico.

<<Le cifre che circolano nelle ultime ore appaiono decisamente esagerate – spiega il Codacons – Ci chiediamo infatti in base a quale parametro sia stato definito il (presunto) compenso da 140mila per Georgina Rodriguez (nella foto) e quello da 50mila euro per Antonella Clerici, mentre le giornaliste Rai Emma D’Aquino e Laura Chimenti dovrebbero partecipare a titolo gratuito (forse perché già dipendenti Rai n.d.r.). Per non parlare dei 300mila euro a Benigni, cifra spropositata se si considera il ridimensionamento dei costi dell’azienda.

I cachet astronomici riconosciuti durante il Festival rappresentano un danno sul fronte erariale, perché la Rai è finanziata dai cittadini che pagano il canone – conclude l’associazione consumatori – Per tale motivo invitiamo l’azienda a rendere pubblici i compensi di ospiti e conduttori di Sanremo, e valuteremo se presentare un esposto alla Corte dei Conti>>.

Considerati i compensi che circolano in Rai per i collaboratori con contratto annuale, quali Fazio & Co, le cifre presunte paiono possibili. Comunque alle polemiche che seguono ogni Festival, la Rai risponde sempre che i compensi ospiti sono ampiamente coperti dagli sponsor.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.