Liguria, ultime sui casi Covid e apertura stadi calcio

Liguria, ultime sui casi Covid e apertura stadi calcio
Spread the love

Toti: “Oggi 64 nuovi positivi e per gli stadi abbiamo altre priorità”

<<Continuiamo a tracciare e analizzare i dati Covid in Liguria – spiega il governatore uscente Giovanni Toti, peraltro poco prima della chiusura dei seggi che determineranno la nuova maggioranza in Liguria -, in costante contatto con le nostre Asl, per monitorare la situazione con particolare attenzione in queste giornate di voto.

Oggi abbiamo 64 nuovi positivi sui 1400 tamponi effettuati ieri. I ricoveri restano invariati e anche il cluster della Spezia è sempre sotto controllo.

Mentre in Italia – prosegue Toti -, grazie alle misure che abbiamo prontamente messo in campo, la situazione sta migliorando, peggiora in Francia, motivo per cui oggi il ministro Speranza ha firmato una nuova ordinanza che estende l’obbligo di test ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree francesi particolarmente colpite dal virus, escludendo però i frontalieri e chi transita per il Paese per meno di 72 ore. Noi continuiamo a rispettare le regole e non abbassiamo la guardia per tutelare la salute dei cittadini.

E – conclude Toti – a chi mi chiede degli stadi rispondo che abbiamo altre priorità>>.

Difficile che gli stadi possano ospitare a breve parte di pubblico, così come sta avvenendo in diversi campi di calcio. Ricordiamo che la Liguria quest’anno ha ben tre squadre in serie A, oltre a Genoa e Sampdoria anche la neopromossa Spezia (nella foto lo stadio di Marassi Genova).

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *