Liguria. Senza sosta lo spaccio di droga da Levante a Ponente

Liguria. Senza sosta lo spaccio di droga da Levante a Ponente
Spread the love

Due pusher arrestati da Polizia e Carabinieri, oltre a due segnalazioni alla Prefettura

Chiavari Un arresto e 1 chilo e 300 grammi di marijuana sequestrata dalla Polizia

Continua l’attività di contrasto allo spaccio di droga avviata già da tempo nel levante genovese. Ieri pomeriggio i poliziotti del Commissariato Chiavari hanno arrestato un 19enne italiano, già gravato da precedenti specifici, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini del commercio.

Il giovane è stato notato dagli agenti mentre confabulava con fare sospetto con alcuni coetanei. Fermato per un controllo, si è mostrato subito molto nervoso e, incalzato dagli operatori, ha consegnato un involucro contenente marijuana. Essendo un soggetto noto per la sua “inclinazione” allo spaccio, è scattata subito la perquisizione domiciliare che ha portato al rinvenimento di 1.311 grammi di marijuana suddivisi in numerosi involucri termosaldati sparsi nelle varie stanze dell’abitazione, due bilancini di precisione e materiale atto al confezionamento (nella foto).

Il 19enne è stato arrestato e associato al carcere di Marassi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Sanremo Viaggiava sui taxi per evitare controlli, pusher arrestato dai Carabinieri

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Sanremo hanno tratto in arresto un 19enne tunisino, senza fissa dimora e già noto alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari di pattuglia impiegati in servizio di controllo del territorio, durante l’esecuzione di un posto di controllo, hanno fermato un taxi che percorreva strada alla Colla con a bordo il giovane cittadino straniero che, sorpreso dal controllo, prima di scendere dal veicolo ha tentato invano di nascondere in bocca cinque involucri termosaldati contenenti 2,5 grammi di cocaina.

L’uomo, che ha desistito dall’ingerire lo stupefacente, è fuggito a piedi venendo bloccato dopo una breve colluttazione. Dopo una notte in camera di sicurezza è stato giudicato con rito direttissimo nella mattinata di ieri ed il Giudice, visti i precedenti, gli ha imposto la misura dell’obbligo di firma quotidiano presso la Stazione Carabinieri di Sanremo.

I controlli antidroga condotti dai militari della Compagnia Carabinieri sono proseguiti anche nella giornata di ieri ed hanno consentito di segnalare alla Prefettura di Imperia quali assuntori di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico due giovani, un albanese e un italiano, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine.

Il primo è stato fermato a bordo della propria auto in Valle Armea da una pattuglia dei Carabinieri di Ceriana e, sottoposto a perquisizione veicolare, trovato in possesso di due spinelli. Il secondo è stato fermato durante l’esecuzione di un posto di controllo a Sanremo e trovato in possesso di un involucro contenente 1,5 grammi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire ulteriori 4 grammi della medesima sostanza occultati nella camera da letto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.