Genova cronaca brevi. Rapina e resistenza, porto abusivo armi, pusher, furto

Genova cronaca brevi. Rapina e resistenza, porto abusivo armi, pusher, furto
Spread the love

Ancora un fine settimana di controlli e prevenzione reati per la Polizia del capoluogo

Via Poalo Reti, ore 21:20

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un nigeriano di 26 anni per il reato di tentata rapina e resistenza.

L’uomo si è avvicinato a due ecuadoriani di 29 e 26 anni chiedendo ad uno di loro cosa avrebbe provato se lo avesse colpito con dei pugni in faccia. Ha poi iniziato a tastare le tasche dei due giovani intimoriti, alla ricerca di portafogli e oggetti valore. Insoddisfatto, si è allontanato continuando a minacciarli mostrando i pugni.

Le vittime hanno richiesto immediatamente l’intervento della Polizia che pochi minuti dopo, in largo Jurse, ha intercettato il rapinatore. Alla vista degli operatori il giovane nigeriano ha cercato di fuggire, percorrendo solo 200 metri prima di essere bloccato da una pattuglia della Polizia stradale, intervenuta in ausilio.

Nonostante fosse ormai senza vie di fuga, l’uomo ha opposto resistenza tanto da costringere gli agenti delle volanti dell’Upg a ricorrere all’uso del capsicum. Da accertamenti è risultato destinatario di due rintracci: il primo per la revoca della misura d’accoglienza ed il secondo per la violazione delle misure di contenimento del Covid-19.

 

Via Minzoni, ore 23.15

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un genovese di 43 anni, pregiudicato, per porto abusivo di armi e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

Sabato sera le volanti dell’Upg si sono recate ad Albaro a seguito di una segnalazione per rissa. Al suono delle sirene i partecipanti si sono dileguati, ma il 43enne è stato fermato mentre era fuori dalla sua auto nei pressi della zona monitorata.

Durante il controllo gli agenti hanno notato un coltello del tipo “pattada”, con lama autobloccante, seminascosto tra la moquette e il sedile del conducente. È scattata quindi la perquisizione a bordo del veicolo sul quale sono stati rinvenuti una chiave a croce (di quelle usate per cambiare le ruote), un’asta da crick ed un passamontagna, tutti oggetti a portata di mano del guidatore.

L’uomo ha confessato poi di aver ricevuto la richiesta di supporto da un amico che stava per partecipare ad una rissa e di essere corso in aiuto.

 

San Fruttuoso, ore 02.15

I poliziotti delle volanti dell’Upg hanno denunciato una 18enne genovese per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. A casa della ragazza sono stati trovati due involucri contenenti in totale 33 grammi di hashish, un bilancino e materiale per il confezionamento.

La giovane ha confessato di avere intrapreso da circa un mese l’attività di spaccio nella cerchia delle sue amicizie

 

Via XXV Aprile, ore 18:45

I poliziotti delle volanti dell’Upg hanno denunciato un nigeriano 45enne per tentato furto.

L’uomo ha approfittato della distrazione di una giovane turista che, intenta a fare delle foto in piazza De Ferrari, ha appoggiato la borsa a terra. Il gesto non è sfuggito al 45enne che, afferrata la borsa, è fuggito in direzione di via Roma con la turista urlante alle calcagna. La sua breve fuga è stata interrotta da alcuni militari in servizio di vigilanza che lo hanno affidato alla Polizia.

 

G. D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *